/ Basket

Che tempo fa

Cerca nel web

Basket | venerdì 16 dicembre 2016, 18:46

Serie C Gold, Mancini descrive il lavoro atletico fatto dal Collegno Basket

Il preparatore atletico ha spiegato: "Soprattutto in giovane età è fondamentale che si capisca quanto decisivo si riveli concentrarsi sulla componente atletica"

Ci avviciniamo a ritmo spedito al Natale, eppure non si addolcisce minimamente il ritmo degli allenamenti al PalaCollegno. Domani è in programma l’ultima partita del 2016 per la prima squadra (a Savigliano, ore 21.15), mentre è costantemente incalzante il lavoro del settore giovanile. Con una bella novità a partire da questa stagione, relativa all’innesto nello staff del preparatore atletico del vivaio Stefano Mancini.

“Abbiamo intrapreso un progetto serio, con una programmazione che tocca diversi punti salienti – commenta proprio Mancinied accoppiare il lavoro sul parquet con una spiccata attenzione rivolta alle componenti atletiche si rivela essenziale per la crescita dei ragazzi”. Fin dalla preparazione estiva, infatti, i gruppi del Collegno Basket hanno iniziato ad associare esercizi ed allenamenti prettamente fisici con le sedute alle quali erano abituati, verificando in prima persona quanto sia importante la cura del proprio corpo. “Soprattutto in giovane età è fondamentale che si capisca quanto decisivo si riveli concentrarsi sulla componente atletica – prosegue lo stesso preparatore – dal nostro punto di vista, questa attitudine ci permette di monitorare la condizione dei singoli, facendo progredire la loro struttura corporea di pari passo con le abilità tecniche”. Inoltre, lo scorso 8 dicembre la società ha approfittato della sosta dalle attività scolastiche per organizzare una serie di allenamenti in cui i giovani cestisti sono stati divisi per ruolo, anziché per età, curando uno specifico tema tecnico e fisico insieme all’intero staff del PalaCollegno.

“E’ stata una bellissima giornata di lavoro – prosegue Manciniche è servita a tanti scopi: abbiamo rotto la routine quotidiana proponendo degli stimoli nuovi ai ragazzi, ma anche ottenuto dei buoni risultati, lavorando su dei concetti di pallacanestro concreti. L’ottimo riscontro ottenuto ci spinge a voler riproporre eventi come questo al più presto”. Allo stesso tempo, Mancini ricopre anche il ruolo di allenatore della squadra Under 13 Regionale, con la quale sta iniziando a togliersi delle belle soddisfazioni. “Come è normale che sia abbiamo un’enorme mole di lavoro da affrontare – afferma il coach-preparatore – ma dopo qualche mese stiamo vedendo i primi risultati. Insistiamo ogni giorno su quanto vincere o perdere non debba essere la priorità, tuttavia sono contento che i miei ragazzi stiano iniziando a provare la gioia di qualche successo, perché questo rappresenta una spinta positiva per il loro morale. Abbiamo tanto da fare, ma la strada è senz’altro quella giusta”. E a giudicare dallo spirito del Collegno Basket, siamo pronti a scommettere che la pausa natalizia non sarà un motivo per rallentare il ritmo. Anzi, tutt’altro.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore