/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | lunedì 08 maggio 2017, 16:30

Insuperabili: eroi nella vita, supereroi nei fumetti

Presentato il primo volume de "Gli Insuperabili", il fumetto che si basa sulle esperienze di vita dei ragazzi della della scuola calcio Insuperabili Reset Academy

Insuperabili: eroi nella vita, supereroi nei fumetti

Le storie belle meritano di essere narrate ed è per questo motivo che abbiamo deciso di raccontarvi la nostra”.

Inizia così la presentazione di “Gli Insuperabili”, il fumetto prodotto da Insuperabili Reset Academy, la scuola calcio per ragazzi e ragazze con disabilità fisica e motoria, cognitivo relazionale, affettivo-emotiva e comportamentale. Nel fumetto, disegnato da Mattia Simeoni, i ragazzi della scuola calcio interagiscono con i loro idoli, i calciatori della Serie A.

Le immagini del carto-campione sono nate un po’ per caso - racconta il Presidente di Insuperabili -  stavamo facendo un progetto fotografico con i nostri tre primi bimbi e si erano messi in pose “cazzute” che in quel periodo andavano di moda grazie ad alcune pubblicità. Abbiamo iniziato a fare queste prime fotografie e da lì, poi, abbiamo provato a renderle un po’ vive e a trasformare i nostri bambini in carto-campioni. Abbiamo iniziato a fare la stessa cosa con i testimonial, che stati molto entusiasti di questa iniziativa. Abbiamo pensato quindi di aver trovato il canale giusto per raccontare la nostra storia. Una delle già grandi motivi di orgoglio di questo fumetto è quello di essere riusciti a scriverlo insieme a chi si occupa di queste cose di professione, soprattutto con chi scrive Dylan Dog uno dei fumetti più importanti che ci possano essere".

Lo scrittore in questione è Fabrizio Accattino, sceneggiatore dal 2000, per l’appunto, di Dylan Dog.

Sono amico di Nicholas (uno dei ragazzi di Insuperabili) - spiega lo sceneggiatore - e attraverso lui sono entranto in contatto con Insuperabili. Mi sono convinto in 40 secondi, forse 30. Fa effetto pensare che si possa passare da Dylan Dog a questo fumetto, dato che qua non ci sono mostri ne morti ammazzati - scherza Accattino - però, effettivamente, secondo me ci sono storie che vale le pena di raccontare. Rispetto ad un fumetto tradizionale sceneggiare persone che esistono richiede il triplo della meticolosità per cercare di ricostruire il loro mondo in maniera realistica, sensata e rispettosa delle storie di tutti. Sono molto contento e, senza retorica, anche un po’ emozionato da quest’esperienza".

La “Stagione 0” del fumetto, presentata oggi, sarà scaricabile sul sito www.insuperabili.eu fino al 12 giugno, poi ad intervalli regolari - di sei mesi circa - saranno caricate anche le altre.

Presente al lancio del fumetto Paolo Cannavaro, capitano del Sassuolo e testimonial di Insuperabili: “È una cosa nuova che si avvicina al nostro mondo e mi ha preso da subito. Spero di poter dare sempre di più il mio contributo per questa causa” ha concluso Paolo Cannavaro, capitano del Sassuolo e testimonial di Insuperabili, presente al lancio del fumetto.

Salvatore Macheda

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore