/ Toro

Che tempo fa

Rubriche

Cerca nel web

Toro | domenica 18 giugno 2017, 09:28

Toro, frenata per Sirigu. L'unico acquisto per ora è il dottor Tavana

Petrachi frena l'arrivo del portiere: "Ha un ingaggio abnorme". I granata seguono i due Zapata (il difensore del Milan e l'attaccante rientrato al Napoli), per adesso definito solo l'ingaggio del nuovo medico sociale

Non era forse il mercato che si attendevano i tifosi del Toro, la metà di giugno è stata superata senza che nella casella nuovi arrivi sia stato registrato un solo nome. Oppure sì, ma non si tratta di un calciatore, ma del dottor Rodolfo Tavana, per una vita responsabile sanitario del Milan e dal prossimo 1° luglio nuovo medico sociale granata.

Una scelta condivisa da Cairo (che aveva conosciuto Tavana ai tempi in cui lavorava per Berlusconi in Fininvest) e da Sinisa Mihajlovic, che lo stimava dai tempi della sua esperienza sulla panchina rossonera. Si pensava e si pensa ancora che la priorità in casa granata sia la scelta di un nuovo portiere, dopo il ritorno di Hart in Inghilterra, ma la strada che porta a Sirigu sembra essere diventata tutta in salita. A meno che le parole di Petrachi siano pretattica e servano solo a far abbassare le pretese al Psg e soprattutto al giocatore: "Sirigu lo stiamo seguendo, vediamo se riusciamo a portarlo a casa: al momento ha un contratto abnorme che sta frenando la trattativa".

Il ds granata ha anche aggiunto che il Toro sta "monitorando anche altri profili per il ruolo di portiere", sottolineando che la priorità sono i difensori centrali. Uno dei papali è lo Zapata in uscita dal Milan, anche se Petrachi ha nominato il suo omonimo Duvan, tornato al Napoli dopo l'esperienza di Udine: "Ci interessa Duvan Zapata, lo seguiamo da parecchio ma in questo caso non abbiamo fretta". Poi l'uomo mercato del Toro ha escluso la partenza di Baselli (anche se per arrivare al prolungamento del contratto restano diversi ostacoli da superare) e chiuso con parole dal sapore di promessa: "Abbiamo chiuso l’ultimo campionato con qualche rimpianto, ma nel prossimo vogliamo andare in Europa League”.

Per il centrocampo, invece, oltre ai nomi di Castro e Donsah, già gettonatissimi nello scorso mercato di gennaio, l'ultima novità arriva dall'Olanda, che vuole il Toro sulle tracce dell'esterno tedesco dell'Ajax Younes. I lancieri lo valutano 12 milioni, ora si attende di capire fin dove è disposta a spingersi la società granata. Intanto si comincia a parlare delle nuove divise da gioco: la maglia sarà sempre formato Kombat, in tessuto aderente ed elastico, come tutti i modelli che ormai da anni contraddistinguono le maglie dello sponsor tecnico del Torino.

La prima, come al solito, sarà interamente granata, la terza sarà gialla e blu, la seconda bianca e granata, anche se bisognerà attendere il ritiro di Bormio per avere la conferma ufficiale, con tanto di presentazione.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore