/ Calcio

Che tempo fa

Rubriche

Cerca nel web

Calcio | venerdì 11 agosto 2017, 07:30

Presunti insulti omofobi alle giocatrici del Torino: deferita la Polisportiva Bruinese

I fatti risalgono alla metà di aprile e riguardano il campionato nella categoria Giovanissimi

Dagli insulti omofobi al deferimento formale. Crescono i guai per la Polisportiva Bruinese: la società infatti è stata denunciata per l'episodio decisamente condannabile che ha visto nello scomodo ruolo di bersaglio le calciatrici del Torino.

La decisione è stata presa dal Procuratore federale interregionale che, letti gli atti dell'attività di indagine espletata nel procedimento disciplinare, ha deferito al Tribunale Federale Territoriale presso il Comitato Regionale Piemonte e Valle d'Aosta della Figc-Lnd la società piemontese a titolo di responsabilità concorrente e oggettiva per l'operato dei propri dirigenti, anch'essi deferiti.

Come si legge nella documentazione, la denuncia fa riferimento a "presunti comportamenti omofobi e discriminatori messi in atto da giocatori, dirigenti e tifoseria della Società AD Polisportiva Bruinese nei confronti di calciatrici della Società Torino FC in occasione della gara Torino CF - Polisportiva Bruinese (maschile), Categoria Giovanissimi, del 13 aprile 2017".

 

Red

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore