/ Tennis

Che tempo fa

Cerca nel web

Tennis | lunedì 14 agosto 2017, 16:01

I primi sorrisi nel 15.000 $ ITF Femminile al Country Club di Cuneo

Le “promosse” di giornata

I primi sorrisi nel 15.000 $ ITF Femminile al Country Club di Cuneo

Giornata importante, quella odierna, sui campi del Country Club Cuneo che stanno ospitando l'internazionale ITF da 15.000 $ femminile, Trofeo Gino S.p.A. In palio, infatti, a partire dalle 10, gli otto posti per il main draw, al via domani mattina.

Tra le prime promosse Anna Turco, monregalese classe 1997, che si è imposta in tre set sulla torinese Claudia Franzè, terza testa di serie del draw preliminare, confermando i progressi stagionali che l'avevano già fatta diventare protagonista in serie A2 con i colori dell'US Tennis Beinasco. Turco a segno con lo score finale di 2-6 6-0 6-3. Dopo una partenza lenta, che spesso caratterizza i suoi match, ha iniziato a cambiare ritmo e colpito la rivale di turno in specie con il rovescio bimane, colpo di "fabbrica". A salire subito dopo nel main draw della rassegna è stata la wild card Clarissa Gai, classe 1998, che in tre frazioni (6-4 0-6 6-3) si è sbarazzata dell'argentina Melina Ferrero, in un'ora e 45 minuti di gioco. La più lottata delle tre sfide d'inizio programma è stata quella che ha avuto quali attrici la numero 5 del seeding d'apertura, la 18enne Michela Xibilia, ed Elisa Visentin. Passaggio tra le big conquistato dopo 2 ore e 48 minuti dalla prima, con il punteggio di 6-3 6-7 7-6 (1). Applausi anche alla francese Vinciane Remy, numero 4 del tabellone iniziale, che ha superato 6-4 6-2 la piemontese che gioca e si allena da diversi anni in Liguria, Benedetta Ivaldi. Così per la bolognese classe 1997, Camilla Abbate, che ha destato un'ottima impressione contro la numero 1 del seeding, la monzese Anna Turati. Abbate sempre in pressione e più solida della più esperta avversaria di giornata e vittoriosa sul punteggio di 6-0 6-3 in un'ora e 31 minuti di gioco. La sesta tennista a guadagnare il main draw è stata oggi Alessia Di Pietro (altra 18enne) che con un netto 6-1 6-4 ha tolto dai giochi l'argentina Maria Pereyra Sellart.

Gli ultimi due nomi delle "elette" di giornata usciranno dalle sfide tutte azzurre Guglielminotti - Bonometti e Raggi - Chiesa: "Qualificazioni che hanno confermato quanto detto in conferenza stampa - ha sottolineato il direttore di torneo Paolo Ponzio - ovvero la possibilità per le giovani tenniste di mettersi alla prova sulla ribalta internazionale. Menziono in particolare le prestazioni della bolognese Abbate, che ha fatto la differenza nei momenti importanti dei game contro la lombarda Anna Turati e della francese Remy". 

Un prologo che ha confermato quanto questi tornei servano a mettere in luce le future leve del tennis internazionale ed in particolare le giocatrici azzurre. Le stesse hanno messo in campo colpi e carattere, armi essenziali per emergere. Domani prenderà il via il main draw, con wild card assegnate alla laziale Federica Di Sarra (altra tennista tesserata in serie A2 per l'US Tennis Beinasco) e già top 300 Wta, a Verena Melis, alle cuneesi Carlotta Ripa e Benedetta Prato. Una rassegna, dunque, che entra sempre più nel vivo.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore