/ Calcio

Che tempo fa

Rubriche

Cerca nel web

Calcio | domenica 17 settembre 2017, 20:50

Caselette-Spazio Talent 3-0 (Prima D): cronaca, videogol e azioni salienti

Emozioni sotto al Musinè. Grande mezzora ospite e poi...

Cestone e Maina (Caselette)

CASELETTE-SPAZIO TALENT 3-0

Caselette: Salaniti G., Bugnone, Senor, Mattioli (40' st Scaduto), Olivero, Dalla Guarda, Cestone (30' st Martino), Sandroni, Pirinei, Maina (38' st Iezzi), Salaniti E. (Iguera) A disp.: Fasolo, Curatolo, Strocchio. All.: Musso.

Spazio Talent: Solano, Manneh (32' st Capizzi), Cozzi, Darbone, Zennaro, Babahay (45' st Nesci), Laccetta (38' st Darboe), Grignon, Tancini, Tucci (38' st Bruno), Ceesay (40' st Fazio). A disp.: Dicosta. All.: Sollena.

Arbitro: Leone di Collegno

Reti: 35' pt Maina, 10' st Cestone, 25' st Cestone

 

 

Tuffo in Prima Categoria, cuore pulsante del calcio piemontese. Risultato rotondo per il Caselette di Musso, ma quanti rimpianti per lo Spazio Talent Soccer di Paolo Gravagno protagonista di un grande avvio di partita con due pali e una traversa. 

Due squadre molto competitive sotto al Musinè si sono sfidate a viso aperto: da una parte l'esperienza di Dalla Guarda, Pirinei, Bugnone e Sandroni, i guizzi decisivi di Cestone (scatenato, doppietta per lui) e Maina; dall'altra il talento di Tucci e Tancini, la regia di Baba Hay e Laccetta e le sgommate di Ceesay. E' mancato (e si è visto) il portiere Marco Boetto tra gli ospiti soprattutto in termini di presenza, sicurezza e carisma.

Cronaca: inizia meglio l'STS con una traversa di Tancini, un palo di Ceesay, un destro fuori misura di Grignon e tante occasioni in mischia e su calcio piazzato. Lo Spazio Talent sembra dover passare in vantaggio da un minuto all'altro e invece il Caselette prende lentamente le misure senza andare in apnea: bravo mister Musso a caricare i suoi nel momento di difficoltà. Le castagne dal fuoco vengono tolte direttamente da Luca Maina, numero 10 che scarica al 35' la sassata vincente mancina sotto la traversa 1-0.

Nella ripresa subito Ceesay vicino all'1-1, poi è incredibile ciò che succede al 4' con Luca Maina in fuga verso il gol con tutti i giocatori fermi (punizione battuta con palla in movimento, tutti ad aspettare un fischio arbitrale e invece...). Ma Maina sbaglia e non ci crede. Al 7' ancora Ceesay sfiora il pareggio sull'asse Tucci-Tancini e mister Gravagno dopo altre due occasioni sulla testa e sui piedi di Zennaro e Grignon sussurra in panchina: "Se solo oggi avessimo centrato di più la porta...". Il Caselette fa i conti con i fuorigioco fischiati a Pirinei e intanto passa dal 4-3-3 al più ordinato e solido 3-5-2. 

In cattedra sale così Cestone: 2-0 con un diagonale calciato col destro, 3-0 in girata col sinistro davanti a Solano. Nel finale Pirinei sfiora la quaterna con un STS ormai rassegnato anche dopo le ininfluenti sostituzioni. Caselette promosso, Spazio Talent rimandato al ritorno tra i pali di Boetto e a giorni migliori (e più fortunati) sottoporta. Da segnalare un po' di caos nel finale, in zona spogliatoi: i tifosi locali, caldissimi, non hanno gradito un gesto in campo da parte di Ceesay, che in effetti è stato graziato con un giallo al posto del cartellino rosso. E hanno preteso le scuse...

Prossimo aggiornamenti in settimana: fotogallery / video-intervista a mister Musso (Caselette)

CLASSIFICA E RISULTATI PRIMA GIRONE D: CLICCA QUI

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore