/ Altri sport

Che tempo fa

Rubriche

Cerca nel web

Altri sport | mercoledì 11 ottobre 2017, 10:00

Intenso ed altalenante: così è stato il fine settimana delle squadre del Rivoli Rugby

Dall’Under 6 all’Under 16

Under 6

Ottima prestazione dell'U6 del Rivoli Rugby con i bimbi tutti coinvolti nel gioco di squadra coi compagni. Gli allenatori a bordo campo hanno seguito con attenzione i leoncini e insegnato loro il rispetto per l’avversario partita per partita. Eccezionale spirito di squadra e lealtà di gioco hanno portato la squadra in vetta alla classifica vincendo tutti gli incontri con le squadre avversarie.

Under 8

Si apre la stagione 2017/2018 dei nostri leoncini del Rivoli Rugby con una bellissimo concentramento in quel di Aosta. Armati di tanta carica e un po' infreddoliti per la trasferta, i nostri campioncini si sono riuniti con accompagnatori e allenatrice che li hanno caricati e incoraggiati per la serie di incontri previsti per la giornata.

Prima partita:

Rivoli-Collegno 2-3 (1 Freda, 1 Leombruni);

Incontro molto equilibrato e combattuto. Nonostante la sconfitta i leoncini hanno condotto una bella ed onorevole prestazione con placcaggi strepitosi e ritmo di gioco molto veloce. Un plauso anche ai nostri avversari per aver fatto davvero un bel gioco.

Seconda partita:

Rivoli-Chieri 7-0 (4 Leombruni, 2 Ursan,1 Freda);

Carichi e stimolati dal primo incontro, i nostri ragazzi hanno imposto un ritmo di gioco che ha sopraffatto gli avversari. Bellissima ed efficace l'accoppiata Leombruni-Ursan che ha collezionato sei mete molto veloci. Sicuramente validi tutti gli altri ragazzi che hanno fornito un ottimo supporto per il conseguimento del risultato.

Terza partita:

Rivoli-Stade 8-2 (3 Leombruni, 3 Malandrone, 1 Ursan, 1 Pio)

Continua la serie di bellissime mete del Rivoli Rugby che portano a segno un'altra decisa vittoria contro gli avversari. Tutti hanno condotto un gioco veloce con placcaggi efficaci e passaggi di palla determinati.

Quarta partita:

Rivoli-CUS Piemonte orientale  3-5 (2 Leombruni, 1 Paletta)

Ultimo incontro con i ragazzi del CUS che purtroppo hanno avuto la meglio sui nostri eroi. La partita è stata molto dinamica ed i ragazzi dell'U8 hanno limitato con molto onore e tenacia la sconfitta: gli avversani hanno avuto la meglio sul lato fisico ma possiamo ritenerci soddisfatti del Rivoli Rugby che, nonostante ciò, ha saputo tenere alto il nome della squadra.  Il bilancio della giornata è neutrale al livello di punteggio ma certamente positivo per quest'inizio di stagione che si preannuncia molto equilibrata e combattiva. Un plauso all'organizzazione che ha svolto un lavoro egregio per i nostri giovani campioni.

Under 10

Prima uscita domenica 8 ottobre anche per l'U10 del Rivoli sul campo di Aosta. Buona l'intesa e il gioco nell'incontro con il Collegno che ha vinto di poche mete mentre il confronto con l'Alessandria ha messo in luce la possibilità di raggiungere una condizione migliore.
I giocatori hanno messo in campo durante tutti i match la grinta, la tenacia e l'impegno che li contraddistinguono.
Under 12

Domenica 08 ottobre, sul campo di Via Piave si è disputato il primo concentramento stagionale per la U12 del Rivoli Rugby allenata da Aldo Laorenti e Aziz Taib. La squadra, piuttosto rivoluzionata rispetto all'anno scorso da numerosi innesti di giocatori provenienti dal salto di categoria, pur all'inizio del suo percorso ha già dimostrato di avere una discreta personalità. Lodevoli ed a tratti anche piuttosto efficaci i tentativi di circolazione della palla, mentre è sicuramente ancora da migliorare la carica agonistica e l'intensità di gioco essenziali in questa categoria. Il tabellino finale recita un'ampia vittoria ai danni della rappresentativa Chieri/Avigliana (15-2), un bel pareggio contro l'Alessandria (5-5) ed una… dolorosa sconfitta (11-2) contro i "cugini" del Collegno.

Under 16

Domenica 8 ottobre è finito il sogno dell'Under 16 del Rivoli Rugby per entrare in elite. I torinesi vengono sconfitti in casa del Parabiago per 29 a 12 e così si conclude nell'ultima fase la possibilità di entrare in elite, nel primo tempo per tre errori in difesa i Leoni perdono l'ovale e il lombardi non perdonano, firmano tre mete mettendo subito in cassaforte un bel punteggio. Nel secondo tempo i rivolesi mettono in campo anche il cuore e provano a diminuire il gap si gioca su tutti i fronti ma il Parabiago non molla. Complimenti comunque a tutti. Due squadre Rivoli e Parabiago che partono in questi barrage una al 22° e l'altra al 23° posto del ranking su 32 squadre vincendo con teste di serie molto più in alto nella classifica. Che dire, forse nello scontro diretto quello che ha fatto la differenza è stata solo la paura di vincere.

Nessuno avrebbe mai sperato e creduto che una piccola società come il Rivoli Rugby avrebbe potuto portare una squadra di Leoni fino all'ultima fase eliminatoria dei barrage.

Tantissimi complimenti a tutti i ragazzi che invece hanno fatto sognare tutti noi in questa splendida esperienza che ci ha fatto crescere e conoscere nuove realtà molto più grandi della nostra, dei veri gladiatori questi ragazzi, paura per nessuno e rispetto per tutti.

Cinque partite tirate fino al fischio dei sessanta minuti, non hanno mai mollato, hanno quasi sempre giocato con la testa, ma sempre con cuore e gambe. Allenatori, genitori, accompagnatori e società sono fieri di avere questi Leoni in campo, si sono sostenuti aiutati abbracciati e consolati solo come loro sanno fare dando a noi adulti una vera lezione di coralità rispetto e amicizia che a noi piace chiamare "Squadra", quella che sa affrontare i momenti difficili, quella che sul pulman canta a squarciagola anche dopo un'amara sconfitta con ancora qualche lacrima sul viso di questi quindicenni che scende per la delusione, comunque sia, per tutti noi sostenitori è stato un successo!!

Ci riproveranno il prossimo anno, per il momento ci si concentra per il campionato regionale. Su una cosa il Rivoli Rugby U16 vince e vincerà sempre ed è l'unione del gruppo!

HIC SUNT LEONES

In meta: Sotelo Elias e Di Nardo Diego trasformazione Massaia Ludovico.

Man of the match: Elias Sotelo Gomez

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore