/ Sommario

Che tempo fa

Cerca nel web

Sommario | 07 dicembre 2017, 16:00

Torino 2018, oltre 230 eventi di cui 40 sportivi

Insieme con gli altri, brillano le finali del Mondiale di Pallavolo maschile, in programma dal 2 al 7 ottobre al PalaAlpitour, durante le quali le migliori 6 squadre al mondo si contenderanno il titolo iridato

Torino 2018, oltre 230 eventi di cui 40 sportivi

Il 2018 vedrà una Torino sempre più viva e dinamica. Il programma delle iniziative realizzato dalla Città e da Enti, Associazioni, Fondazioni e soggetti privati sarà infatti ricco di appuntamenti che toccheranno, nel corso dell’anno, diversi settori: dalla cultura al turismo, dallo sport alle nuove tecnologie e molto altro ancora.

Si tratta di un palinsesto (visibile sul sito della Città al link http://www.comune.torino.it/eventi2018/ e su http://www.torinoclick.it/) oggetto di un’ampia campagna di comunicazione e di marketing urbano che premetterà di mettere a sistema le attività cittadine per creare sinergie con le realtà sociali ed economiche del territorio amplificandone le ricadute anche in termini di politiche per il turismo e partecipazione attiva dei cittadini.

Per raggiungere l’obiettivo è stato necessario raccogliere e riordinare le numerose informazioni relative agli avvenimenti in programma. Il lavoro è stato realizzato dall’ufficio Eventi e Manifestazioni del Gabinetto della Sindaca che, coadiuvato dagli assessorati, ha messo insieme tutto il materiale per realizzare un calendario, in continuo aggiornamento.

Volendo fare una veloce sintesi dei tantissimi eventi, a gennaio avremo il Seeyousound Festival; a febbraio la 36ª edizione di Automotoretrò e la rassegna dedicata a  Richard Strauss; nel mese di marzo Sottodiciotto Film Festival, Just the Woman I Am (corsa-camminata non competitiva), il Campionato Nazionale di Savate Combat; ad aprile tornano il Torino Jazz Festival, Lovers Film Festival, Vivicittà, Tuttadritta, il Turin Curling Cup; a maggio il Salone del Libro, CinemAmbiente, il Rally automobilistico “Città di Torino”, la 42^ edizione della Stratorino; a giugno il Salone dell’Auto di Torino, la finale europea del Bocuse d’Or e la Festa della Musica; tra luglio e agosto il Festival d’Estate tra musica classica, danza e teatro, TODays Festival; a settembre MiTo Settembre Musica, Torino Spiritualità e il ciclismo con la Milano-Torino; nel mese di ottobre Portici di Carta e la Turin Marathon; a novembre Contemporary Art e il Torino Film Festival e, a dicembre, Natale coi Fiocchi.

“Aver avuto la possibilità di raccogliere e riordinare le informazioni di tutti gli eventi in programma per il prossimo anno ci ha permesso di creare un calendario schematico e intuitivo, utile e agevolmente consultabile da chiunque – dichiara Francesca Leon, assessora alla cultura del Comune di Torino -. È nato così un ricco cartellone che accompagnerà cittadini e turisti da gennaio a dicembre 2018. Rivolgo un ringraziamento particolare – aggiunge l’assessora Leon – a tutti coloro che dedicano tempo e lavoro per progettare gli innumerevoli eventi che rendono Torino sempre più viva e piacevole. Il programma sarà inserito sul sito della Città e sul giornale online (www.torinoclick.it) per agevolarne al massimo la fruizione”.

Sin dall’inizio abbiamo deciso di concentrarci sull'offerta di eventi in città. In quanto assessore al turismo e al commercio - afferma Alberto Sacco -, sono particolarmente consapevole che la forza attrattiva di Torino, dal punto di vista turistico e da quello dello sviluppo economico, sia necessariamente legata a eventi e manifestazioni, con un’offerta il più possibile variegata e distribuita lungo tutti i mesi dell'anno. Tra gli appuntamenti del 2018 ne troviamo alcuni interamente nuovi, come il premio Bocuse d'Or e altri tradizionali ma in costante rinnovamento come Terra Madre e il Salone dell'Auto. Vorrei sottolineare che l'organizzazione degli eventi è uno sforzo sinergico che coinvolge oltre all'Amministrazione anche le associazioni di categoria e i singoli cittadini. Collaboriamo tutti insieme per rendere Torino una meta sempre più accattivante”.

“Il 2018 sarà un anno intenso e ricco di manifestazioni sportive amatoriali e di appuntamenti di prestigio internazionale – sottolinea l’assessore allo Sport Roberto Finardi -, confermando la grande predisposizione della nostra città verso gli eventi che rappresentano ormai uno dei primi strumenti per la divulgazione dello sport e per la promozione del territorio. Attraverso questi si generano sinergie e opportunità, per intessere nuove relazioni che contribuiscono alla crescita economica della città. Fra i tantissimi eventi, ricordo con grande orgoglio e soddisfazione le finali del Mondiale di Pallavolo maschile, in programma dal 2 al 7 ottobre al PalaAlpitour, durante le quali le migliori 6 squadre al mondo si contenderanno il titolo iridato. Un torneo di massimo prestigio che attirerà grande attenzione mediatica, dimostrando ancora una volta la vocazione sportiva internazionale di Torino”.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium