/ Basket

Che tempo fa

Cerca nel web

Basket | mercoledì 13 dicembre 2017, 08:00

Basket, dopo Milano la Fiat attende Parigi al Ruffini per il riscatto europeo

I gialloblù, rinfrancati dalla vittoria contro Milano, ospitano il Paris-Levallois per la seconda giornata di ritorno di Eurocup

Basket, dopo Milano la Fiat attende Parigi al Ruffini per il riscatto europeo

Dopo aver allontanato la crisi - e forse i problemi di spogliatoio - con la straordinaria vittoria di Milano, la Fiat Torino si rituffa in EuroCup per la sfida contro Paris Levallois. Partita fondamentale per il proseguo del percorso europeo della Fiat, quella contro Parigi: la sconfitta contro Andorra, ha costretto gli uomini di Banchi alla vittoria contro i Parigini, prima dei due ben più temibili scontro con Darussafaka e Kazan.

Coach Banchi, però, non vuole sottovalutare il match coi francesi: “Una squadra – sottolinea Banchi – che a dispetto dell’attuale classifica sono certo arriverà a Torino con la voglia di ben figurare e di provare a dimostrare di valere la manifestazione. Ha una sua dignità e giocatori importanti, a partire dall’ex NBA Diaw e passando per Prepelic. Nell’ultimo periodo il Levallois ha aggiunto al roster il rientrante Odom e Leslie. Una squadra dunque da non sottovalutare. Per noi le prossime tre gare di EuroCup saranno come tre finali, in un testa a testa contro Andorra per l’ultimo posto utile nel raggruppamento. Dovremo interpretarle nel modo giusto, con l’atteggiamento e l’energia messi in campo nell’ultima sfida di campionato contro Milano. Un successo che ci ha dato fiducia”.

All’andata a Parigi, Torino aveva vinto per 73-79 con 22 punti di Diante Garrett, il miglior marcatore della Fiat nella competizione con 15 punti di media a partita, seguito da Patterson con 14.9 e Vujacic con 11.1.

Per Parigi, che ha il suo miglior marcatore nel Campione d’Europa Klemen Prepelic (14.5 punti di media a partita), è l’ultima - seppur remota - possibilità di andare avanti nella competizione: una sconfitta significherebbe la matematica eliminazione. È proprio su questo punto che si è concentrata l’analisi di Capitan Poeta: “Loro arriveranno a Torino senza aver nulla da perdere, quindi con un fare “leggero”. Potrebbe essere la forza in più, ovvero poter giocare senza particolari pressioni e responsabilità. Noi dovremo ripetere il gioco d’insieme espresso domenica contro l’EA7 Armani Milano, consapevoli che questa è una partita chiave in ottica superamento del turno, uno degli obiettivi d’inizio stagione”.

Palla a due alle 20.30 al PalaRuffini, diretta su Eurosport Player.

Salvatore Macheda

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore