/ Atletica

Atletica | lunedì 12 marzo 2018, 18:00

Cross, Merlo e Arese campioni italiani

Bronzo di Polikarpenko (U23) e Roffino (senior). Al CUS Torino la classifica di società assoluta femminile ed è secondo nella combinata davanti all'Atletica Saluzzo. Piemonte giornata-show a Gubbio

La squadra assoluta femminile del CUS Torino: Morano, Merlo, Brogiato con il tecnico Gianni Crepaldi

La squadra assoluta femminile del CUS Torino: Morano, Merlo, Brogiato con il tecnico Gianni Crepaldi

La giornata-show del Piemonte, iniziata con il successo storico tra i cadetti, continua nelle altre categorie, quasi che i giovanissimi abbiano ispirato tutto il movimento regionale presente a Gubbio. Ecco allora arrivare ben due titoli italiani individuali, due prime volte assolute: Martina Merlo (Aeronautica/CUS Torino) campionessa italiana assoluta e Pietro Arese (S.A.F.Atletica Piemonte) campione italiano juniores.

A corollario le medaglie di bronzo di Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) nella categoria assoluta femminile e, nella categoria U23 maschile, di Sergiy Polikarpenko (CUS Torino).

A tutto ciò si sommano poi gli ottimi risultati di squadra del CUS Torino che si aggiudica la classifica di società assoluta femminile e si piazza secondo nella classifica combinata femminile davanti per un solo punto all’Atletica Saluzzo; per il club torinese arriva anche il secondo posto nella classifica combinata maschile mentre l’Atletica Saluzzo conquista il secondo posto nella classifica di società juniores femminile.

Un trionfo per il Piemonte che dimostra quanto il movimento sia in salute e lascia presagire una stagione outdoor davvero interessante per i nostri mezzofondisti impegnati in pista, strada e in montagna. 

DONNE. Martina Merlo non sta nella pelle. “Sono felicissima, è stata una gara emozionante e molto combattuta. Sono stata davanti fin dal primo metro, sapevo di avere un finale un po’ più rapido delle altre e ci ho provato. Ci ho creduto tantissimo ma più di me ci ha creduto il mio tecnico, Gianni Crepaldi, a cui dedico la vittoria.” La gara femminile prende il via dopo le prove cadetti, la pioggia inizia a rendere il percorso fangoso e pesante in alcuni tratti ma Merlo non se ne preoccupa; nel giro finale aggancia la vincitrice dello scorso anno, Francesca Bertoni, e nel rettilineo finale continua la lunga volata che la porta quasi a prendere la keniana Ivyne Lagat, seconda nella competizione del CdS, da cui la torinese chiude con un solo secondo di distacco. Prima azzurra al traguardo, Martina condivide il podio assoluto con la sua amica e compagna di mille battaglie Valeria Roffino (Fiamme Azzurre), terza a 4 secondi dalla campionessa italiana e ad un solo secondo dalla Bertoni.

Nelle parti alte della classifica anche Sara Brogiato (Aeronautica/CUS Torino), sesta; ottimo 14mo posto per la biellese Elena Romagnolo (CUS Pro Patria Milano) mentre la sua amica e neo compagna di club Valentina Costanza è 30ma. 32mo e 34mo posto nella classifica assoluta per Lorenza Beccaria (Atl. Saluzzo) e Paola Varano (ASD Bognanco), rispettivamente 10ma e 11ma nella classifica del campionato italiano U23.

Nella prova juniores niente podio per Michela Cesarò (CUS Torino) che chiude al quarto posto a 20 secondi dal bronzo; alle sue spalle quinta piazza per Maestewal Ghisio (Atl. Canavesana). Da sottolineare la prova delle portacolori dell’Atl. Saluzzo, seconda nella classifica di società di categoria: 10mo posto per Anna Arnaudo, 19mo e 20mo rispettivamente per Marta Griglio e Arianna Dentis, 73ma Camilla Pereno. Tra gli altri piazzamenti vale la pena segnalare il 28mo posto di Francesca Marangi Agostino (CUS Torino) e il 34mo della sua compagna di club Adele Badini Confalonieri che, insieme ad Arianna Niccolai 45ma, portano il CUS Torino al quinto posto nella classifica di società di categoria.

Nella categoria allieve migliore delle piemontese Assia El Maazi (S.A.F.Atletica Piemonte), 13ma e lontana dal podio. Alle sue spalle 23ma Chiara Magnino (Atl. Saluzzo) che precede la compagna di club Noemi Bouchard 27ma e Marzia Seccaticci (ASD Borgaretto 75) 30ma.

UOMINI. Prima volta sul gradino più alto del podio del cross anche per Pietro Arese. Reduce dal secondo posto sui 1500m indoor a Nantes con la maglia della nazionale giovanile, il piemontese, insieme al secondo classificato Giovanni Gatto dà vita al confronto più appassionante dell’intera giornata. Arese regola l’avversario in una volata show sul rettilineo finale: ultima gara della giornata, il suo trionfo, con tanto di nastro del traguardo intorno al collo a mo’ di sciarpa, sancisce la festa del Piemonte: “Il titolo italiano nel cross era qualcosa a cui ambivo, da settembre ci siamo preparati per questo risultato. Dopo le indoor, che erano andate bene, speravo proprio di finire la stagione invernale in modo positivo qui a Gubbio e per fortuna è successo! Per la stagione estiva l’obiettivo restano i 3000 siepi ma, visto che nelle indoor ho avuto buoni risultati, proverò ad ottenere il minimo per i mondiali junior anche sui 1500m.” Nella stessa prova, da segnalare ancora il 22mo posto per Leonardo Geretto (ASD Dragonero), 24mo Filippo Morale (Atl. Alessandria), 34mo Federico Bevacqua (Atl. Canavesana) e 39mo Nicolò Fontana (Atl. Bellinzago).

Medaglia di bronzo per Sergiy Polikarpenko (CUS Torino) alla sua prima competizione nella categoria U23; il campione italiano juniores dei 10.000m in pista si piazza ottavo nella classifica assoluta davanti dietro ad Alessandro Turroni (Sport Project VCO), sesto, e davanti a Paolo Turroni (CUS Torino) dodicesimo. Da segnalare tra le promesse anche il settimo posto di Francesco Breusa (CUS Torino), il 17mo di Riccardo Rabino (Atl. Saluzzo) e il 25mo di Andrea Nicolo (UGB). Nella prova assoluta ancora da segnalare il 20mo posto di Luca Massimino (Atl. Roata Chiusani), il 24mo di Francesco Carrera (Atl. Casone Noceto), il 27mo del biellese Alberto Mosca (Atl. Potenza Picena), il 30mo del campione di corsa in montagna Bernard Dematteis (Corrintime), il 34mo di Alessandro Boschis (Atl. Giò 22 Rivera), il 38mo di Rudy Albano (Atl. Saluzzo).
Luciano Spettoli (Atl. Alessandria) è il migliore dei piemontesi nella categoria allievi, ottavo classificato. Lo seguono in classifica Christian De Ponte (CUS Torino), 16mo, Andrea Piana (ASD Gravellona VCO) 23mo, Giacomo Bruno (Atl. Pinerolo) 32mo, Lorenzo Caretti (GAV) 40mo, Samuele Barale (Atl. Pinerolo) 46mo.

CLASSIFICHE DI SOCIETA’

UOMINI. PROMESSE/SENIORES. Quarto posto per il CUS Torino (70 punti) seguito da Atl. Saluzzo ottava (107 punti) mentre è 12ma la Sport Project VCO (150 punti) e 15ma l’Atl. Roata Chiusani (177 punti). JUNIORES. Miglior club piemontese è ASD Dragonero, 14mo (148 punti), poi CUS Torino 23mo (221 punti), Atl. Giò 22 Rivera (225 punti) e Atl. Saluzzo 31ma (277 punti). ALLIEVI. 11mo posto per l’Atl. Pinerolo (161 punti) davanti ad Atl. Stronese Nuova Nord Affari (183,5 punti) 16ma e ad Atl. Canavesana (226 punti) 19ma. COMBINATA. Terzo posto del CUS Torino con 190 punti. CAMPIONATO DI SOCIETA’ DI CORSA. Terzo posto per il CUS Torino (422 punti) davanti ad Atl. Saluzzo (319 punti) 10ma e Atl. Roata Chiusani (262 punti) 13ma.

DONNE. PROMESSE/SENIORES. Vittoria del CUS Torino con 44 punti, un punto di vantaggio su La Fratellanza 1874. Settimo il Runner Team 99 (72 punti), 12ma Atl. Saluzzo (134 punti). JUNIORES. Seconda piazza per l’Atletica Saluzzo (38 punti), quinto posto per il CUS Torino (45 punti). ALLIEVE. Quarto posto per le cuneesi dell’Atl. Saluzzo (72 punti), 11mo il CUS Torino (146 punti), 14ma S.A.F.Atletica Piemonte (154 punti), 17mo Runner Team (168 punti). COMBINATA DONNE. Secondo posto per il CUS Torino (226 punti) davanti per un solo punto all’Atl. Saluzzo (225 punti). CDS DI CORSA. Secondo posto per il CUS Torino (177 punti) seguito da Runner Team 99 (139 punti), settimo, e da Atl. Saluzzo (95 punti) 13ma.

G.R.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore