/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | martedì 13 marzo 2018, 16:00

L’arciera torinese Tatiana Andreoli insignita del “Premio Speciale Giovani Promesse”

Presente il Presidente del CONI Giovanni Malagò, che ha ricordato i buoni risultati ottenuti alle recenti Olimpiadi Invernali di Pyeongchang

Tatiana Andreoli

Tatiana Andreoli

Nei giorni scorsi si è svolta al Teatro Regio di Torino la cerimonia di inaugurazione dell’anno sportivo piemontese 2018. A fare gli onori di casa il Presidente del CONI Piemonte Gianfranco Porqueddu, che di fronte a un pubblico numeroso ha tracciato il bilancio dell'attività del CONI Regionale nell’anno passato: un'attività proficua, si legge nel comunicato, con eccellenze che hanno ottenuto successi in campo nazionale e internazionale e un fenomeno di base in crescita, che lascia ben sperare per il nuovo anno. Ospite d'eccezione della cerimonia è stato il Presidente del CONI Giovanni Malagò, che ha ricordato i buoni risultati ottenuti alle recenti Olimpiadi Invernali di Pyeongchang. Ai Giochi coreani è volata – tra gli azzurri – la pattinatrice Giada Russo, premiata al Regio con il titolo di atleta dell’anno.

Il “Premio Speciale Giovani Promesse” è invece stato assegnato a Tatiana Andreoli, arciera torinese classe 1999 tesserata per la Iuvenilia, protagonista l'anno scorso a livello nazionale e internazionale. Nel 2017 – in ordine cronologico e citando i risultati più importanti – Tatiana ha stabilito il nuovo record italiano Junior indoor sulle 60 frecce (590 punti), ha vinto la medaglia d'argento ai Campionati Italiani indoor di Bari, si è laureata campionessa europea indoor Junior a livello individuale e a squadre, ha conquistato l'oro mondiale Junior a squadre e ha vestito la maglia della nazionale assoluta in Coppa del Mondo e ai Mondiali.

Nel corso dell'evento sono stati attribuiti altri premi. “Sportivo dell’anno” è il Direttore Generale e Amministratore della Juventus Giuseppe Marotta, “Tecnico dell’anno” è Massimo Carca, allenatore capo delle discipline tecniche Gigante e Slalom (Federazione Italiana Sport Invernali), “Dirigente dell’anno” è Michele Torella, Presidente dell'Accademia Scherma Marchesa di Torino; i “Premio alla Carriera” sono di Angelo D’Angelo, ex Presidente regionale Federazione Italiana Sport Rotellistici, e Sergio Lanteri, ex Presidente regionale Federazione Italiana Giuoco Handball; il “Giornalista dell’anno”, infine, è Fabrizio Turco, firma de La Repubblica, La Stampa e Gazzetta dello Sport.

W.A.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore