/ Toro

Che tempo fa

Cerca nel web

Toro | 15 marzo 2018, 11:53

Toro, la luce dei giovani nel buio della prima squadra

Primavera già qualificata dopo due partite agli ottavi del Viareggio, gli Under 17 di Sesia trionfano al trofeo Arco di Trento: il futuro è tinto di granata

Marco Sesia

Marco Sesia

Se il momento della prima squadra è poco esaltante, con Belotti e compagnia reduci da tre sconfitte consecutive che hanno allontanato definitivamente il sogno della qualificazione in Europa League, per il Toro i motivi di soddisfazione arrivano dai ragazzi del vivaio.

La Primavera ha già conseguito con un turno di anticipo la qualificazione agli ottavi della 70esima edizione del Viareggio, una sorta di campionato del mondo a livello giovanile, mentre gli Under 17 di Sesia hanno colto una prestigiosa affermazione nel torneo Arco di Trento, dedicato alla memoria del grande Beppe Viola, maestro di giornalismo e di vita negli anni Settanta e Ottanta.

Dopo anni di magre, successive al fallimento, già da tempo il settore giovanile del Torino ha ripreso ha sfornare talenti e a collezionare vittorie. Il punto di svolta è stato l'arrivo di un dirigente molto competente e preparato come Massimo Bava, quando poi la guida della formazione Primavera è stata affidata a Moreno Longo sono tornati i successi. Il punto più alto nel 2015, con la conquista dello scudetto di categoria, nella finale contro la Lazio.

Dopo che Longo ha deciso di intraprendere con successo la carriera di tecnico con i grandi (oggi guida il Frosinone in piena corsa per la promozione in A), al suo erede Coppitelli è bastata una stagione di apprendistato per diventare protagonista. Se in campionato la Primavera sta viaggiando a corrente alternata, nella Coppa Italia ha conquistato l'accesso alla finale e al torneo di Viareggio ha ottenuto il pass per gli ottavi con un turno di anticipo.

I ragazzi di mister Coppitelli, dopo aver battuto la Cina U19 all'esordio, hanno poi superato per 3-1 il Perugia, con le reti granata firmate da Capone, Butic e Borello. Toro avanti da primo nel girone, ora in attesa di sapere con chi dovrà vedersela la prossima settimana negli ottavi. Martedì, invece, c'è stato lo storico successo per la formazione Under 17 del Toro nel Trofeo Beppe Viola. I granata di Sesia, dopo aver eliminato Milan, Verona e Rappresentativa Trentino nel girone e il Chievo in semifinale, si sono imposti nella finalissima sul Bologna.

Decisivo la rete di Moreo su rigore all'ultimo minuto della partita: per i granata secondo successo nella storia del torneo Arco di Trento, a 25 anni dalla prima affermazione. Partendo da queste basi e sapendo continuare a coltivare i giovani talenti, c'è da credere che il futuro sarà colorato di granata anche per la prima squadra, potendo attingere da un vivaio così florido.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium