/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | sabato 17 marzo 2018, 10:02

Giaguari Torino a Roma in cerca di conferme

Nati dalla fusione di due realtà di Prima Divisione come i Marines Lazio e i Grizzlies Roma, i Ducks Lazio saranno un impegno non certo dei più agevoli per i torinesi

Giaguari Torino a Roma in cerca di conferme

Mandata in archivio la vittoria contro i Dolphins Ancona nel match d’esordio i Giaguari Torino si preparano ad affrontare la prima trasferta dell’anno, che li vedrà di scena nella Capitale opposti ai Ducks Lazio.

I romani, reduci dalla netta vittoria esterna ottenuta a Pesaro contro gli UTA, sono un team ambizioso, nato dalla fusione di due realtà di Prima Divisione come i Marines Lazio e i Grizzlies Roma. L’unione delle forze delle due squadre capitoline ha dato vita ad un team completo, che può dire la sua in ogni reparto: l’impegno dei Giaguari non sarà certo dei più agevoli.

La difesa giallonera dovrà guardarsi dai lanci del quarterback USA Hans Fortune, che dispone di una batteria di ottimi ricevitori. Il valore aggiunto dell’attacco dei Ducks sembra però essere finora il runningback oriundo Mike Gentili, autore di due touchdown su corsa contro Pesaro in una partita in cui è risultato essere anche il miglior ricevitore dei romani, almeno come numero di palle catturate.

Rispetto alla partita contro Ancona, dunque, il forte pacchetto di linebacker gialloneri formato da Renato Morelli, Davide Pizzimento e Marco Zaffino sarà decisamente più sollecitato, ma il defensive coordinator della squadra, Daniele Albertin, è convinto della qualità dei suoi, ed è fiducioso.

Sarà anche importante mettere pressione su Fortune, contando sulla spinta fornita da una linea di difesa che vanta un’ottima profondità: i vari Davide Cacciolatto, Alessandro Brezzi e Alessandro Blandino possono infatti contare sull’aiuto di molti altri compagni che entrano nella rotazione; la freschezza è elemento fondamentale in “trincea”, dove le battaglie si vincono spesso sul lungo termine.

Sicuramente più impegnata che all’esordio, in cui le condizioni meteo rendevano molto difficoltoso il gioco aereo, sarà anche la secondaria dei Giaguari, guidata dall’oriundo Brian Michitti nella posizione di safety.

Luca Romeo e Nicola Scaramuzza su tutti cercheranno di limitare i ricevitori romani, che hanno ritrovato nella partita contro Pesaro il fondamentale contributo di Biancalana.

Per quanto riguarda il fronte offensivo giallonero è lecito aspettarsi qualche novità, dopo che coach Jay Venuto ha adottato una strategia conservativa nella partita contro Ancona.

Nel fango del Nebiolo il runningback USA Fabiano Hale è stato autore di quasi trenta portate su corsa, mettendo in luce tutte le doti di potenza per cui i Giaguari lo hanno scelto: a Roma si spera in un tempo più clemente, per poter iniziare ad ammirare anche l’agilità e l’elusività dell’ex California.

Seppur non chiamati in causa troppo spesso i ricevitori dei Giaguari hanno dimostrato di esserci anche in condizioni estreme: nonostante le tante corse sono stati infatti due touchdown pass a decidere la gara con i Dolphins, con Enrico Iuliano e Matteo Zucco terminali dei passaggi dell’oriundo Chase Venuto.

Grazie alla buona dose di sicurezza e confidenza acquisita all’esordio ci si aspetta che il quarterback alzi ulteriormente il livello del suo gioco, sfruttando a pieno l’arsenale a sua disposizione. Sarà dunque una partita interessante, dal pronostico davvero chiuso, ma i Giaguari vogliono continuare il trend positivo, e cercheranno di conseguire una vittoria che potrebbe già risultare importante in chiave playoffs.

Non solo senior nel weekend dei Giaguari: riprende infatti l’attività del florido settore giovanile torinese, che domenica 18 marzo sarà impegnato nel primo Bowl dell’anno dei campionati di flag football Under 13, Under 15 ed Under 17.

Le partite si terranno a Savona, dove i Giaguari saranno impegnati con i Pirates padroni di casa, i Rhinos Milano e i Minotaurs Torino nelle categorie Under 15 ed Under 17, mentre l’Under 13 se la vedrà solo con Pirates e Rhinos. Divertimento assicurato per gli oltre 40 ragazzi che costituiscono il futuro giallonero.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore