/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 18 aprile 2018, 10:02

Juve, questa sera la trasferta di Crotone. Allegri: "Più decisiva che con il Napoli"

Alle 20.45 bianconeri di scena sul campo dei calabresi. In attesa dello scontro diretto di domenica prossima, il tecnico bianconero mantiene alta la tensione e smorza il caso Benatia: "Multato? Ci penserà la società, in questo momento dobbiamo stare solo zitti"

Benatia, il difensore è finito nell'occhio del ciclone dopo la risposta "piccata" al comico Crozza

Benatia, il difensore è finito nell'occhio del ciclone dopo la risposta "piccata" al comico Crozza

"Nessun calcolo: mancano 6 partite, dobbiamo fare 4 vittorie”. Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, vede ancora in lontananza il traguardo tricolore e mette in guardia i suoi. Nella settimana che porterà allo scontro diretto di domenica prossima con il Napoli, la Vecchia Signora scende in campo questa sera per sfidare in trasferta il Crotone (ore 20.45, arbitro Michael Fabbri di Ravenna) in un match di capitale importanza secondo il tecnico bianconero: "Tra Crotone e Napoli è più decisiva la sfida contro il Crotone - il pensiero espresso dal mister nel corso della conferenza stampa della vigilia - arrivare con 6 punti di vantaggio sul Napoli allo scontro diretto sarebbe importante. Dopo il +6 di domenica ho sentito parlare di Scudetto e festeggiamenti: noi aspettiamo la matematica, servono altre vittorie. Abbiamo dato una bella risposta dopo Madrid, ma il Napoli ha un unico obiettivo e farà di tutto per riaprire campionato".

Non mancheranno alcune novità nella formazione di scena all'Ezio Scida: "Gioca Szczęsny - ha confidato Allegri - la serata di Madrid ha fatto bene a Buffon: una scarica di adrenalina di cui aveva bisogno, ai campioni a volte serve anche quello. Pjanic sicuramente out, devo valutare se riportare Bernardeschi in panchina. Ci sarà qualche cambio. Higuain? Della diffida non mi frega nulla, se sta bene gioca. La partita da vincere è domani. Bentancur? Devo decidere, è probabile che in regia giochi Marchisio. Chiellini? Potrebbe avere un turno di riposo”.

Infine un pensiero sulla risposta piccata di Mehdi Benatia alle parole del comico Maurizio Crozza, l'ennesimo strascico della serata di Madrid che il trainer livornese vuole assolutamente gettare alle spalle: "Benatia? Giudicare da fuori non è semplice: è una settimana in cui tutti parlano, hanno cavalcato in tanti l’onda. Noi dobbiamo stare zitti che è la miglior cosa. Profilo basso, abbiamo ancora due obiettivi da centrare, le altre cose disperdono energie. Fuori dal campo qualsiasi cosa dicono non ci deve toccare. Multato? Ci penserà la società, in questo momento dobbiamo stare solo zitti".

Walter Zenga, allenatore del Crotone, ha così presentato l'arduo impegno che attende il suo team: "È una partita difficile, contro una squadra che ultimamente dà tre gol a tutti e che è in grande salute - ha dichiarato il tecnico dei calabresi - ci vorrà un Crotone attento. La nostra idea di gioco non cambia: abbiamo la nostra identità e la manteniamo contro tutti".


PROBABILI FORMAZIONI

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Barberis, Mandragora, Stoian; Ricci, Simy, Trotta.

ALLENATORE: Walter Zenga.

 

JUVENTUS (4-3-3): Szczęsny; Lichtsteiner, Benatia, Rugani, Alex Sandro; Marchisio, Bentancur, Matuidi; Dybala, Higuain, Douglas Costa.

ALLENATORE: Massimiliano Allegri.

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium