/ Sport invernali

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport invernali | sabato 21 aprile 2018, 07:00

Grado di pericolo invariato a causa di temperature ancora miti

La quota dello zero termico continua a superare i 3000 metri in tutti i settori. Si raccomanda di pianificare con attenzione l’orario di rientro e di scegliere prudentemente l’itinerario

La quota dello zero termico continua a superare i 3000 metri in tutti i settori ma le notti serene determinano, sopra i 2000-2200 metri di quota, un buonrigelo notturno.

Le croste da fusione e rigelo, a causa delle elevate temperature, subiranno una rapida umidificazione con una conseguente diminuzione della stabilità del manto nevoso.

Nel corso della giornata sono ancora attesi distacchi di valanghe a quote progressivamente più elevate, di neve umida o bagnata a ridosso di affioramenti rocciosi e daipendii ripidi non ancora scaricati.

La possibilità di provocare il distacco divalanghe di piccole o medie dimensioni sarà rapidamente legata al debole sovraccarico, soprattutto sui pendii ripidi più esposti al sole sotto i 2500-2700 metri di quota.

Si raccomanda di pianificare con attenzione l’orario di rientro e di scegliere prudentemente l’itinerario.

(Fonte Arpa)

W.A.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore