/ Calcio

Calcio | 23 aprile 2018, 14:30

UNION BUSSOLENO, SARA' ANCORA ECCELLENZA - I dirigenti Coccia e Galluzzo: "Storico traguardo"

Al primo anno nella categoria l'Union batte molte big e conquista la salvezza con due gare d'anticipo

UNION BUSSOLENO, SARA' ANCORA ECCELLENZA - I dirigenti Coccia e Galluzzo: "Storico traguardo"

UNION BUSSOLENO BRUZOLO-SAVIO ROCCHETTA 2-1

Union Bussoleno: Miceli, Salcone, Picollo, Iorianni, Onomoni, Serpa, Romano, Anello, Rizq, Squillace, Pereno. Subentrati: Giuliano per Pereno (30' st), Mazzone per Romano (30' st), Savino per Squillace (35' st), Bonaudo per Iorianni (45' st). A disp.: Cotterchio, Rossero, Scavone. All.: Falco.

Savio Rocchetta: Zeggio, Lovin, Pia, Fontana, Virga, Lumello, Caracciolo, Azzalin, Ligotti, Bosco, Redi. Subentrati: Amoruso, Busco, Vaqari, Carubini per Redi, Caracciolo, Lovin, Bosco. A disp.: Padovani, Lozitiello, Rea. All.: Raimondi.

Arbitro: Azzaro di Aosta.

Reti: 35' Bosco, 25' st e 35' st rig. Rizq.

Salvezza! L'Union Bussoleno Bruzolo ce l'ha fatta ed è curiosamente di nuovo tripudio il...23 aprile. Proprio come l'anno scorso, nel 2017, quando il 4-0 al San Maurizio Canavese significò Eccellenza.

I biancorossi esultano con 11 vittorie, 10 pareggi e 11 sconfitte, e nella stagione 2018/2019 avranno ancora la prima squadra in Eccellenza. Voce grossa e tanto entusiasmo in valle Susa, dove è finito il tempo di doversi ritenere "periferici e defilati" rispetto ai grandi club di Torino, che invece oggi faticano per esempio nel girone A. Fantastico il percorso verso l'alto del club biancorosso, che dal 2010 in otto anni di pallone si è portata a casa titoli e record di ogni tipo. Il grande direttore d'orchestra ha un nome e un cognome: Alberto Falco.

Prima di ripercorrere la storia recente vediamo com'è andato il viaggio dell'Union Bussoleno in questa storica Eccellenza, ricordando che il club di Falco assieme al Chisola di Mezzano è la migliore squadra torinese nei due gironi della categoria. L'esordio in Eccellenza ha visto l'Union perdere 1-2 col Pinerolo. Poi 0-0 col Saluzzo e la prima, memorabile, vittoria contro la Pro Dronero (proprio l'attuale regina del campionato) per 4-1 alla terza giornata.

L'1-1 di Cherasco, ottimo punto, è stato seguito dallo strano ko interno per 0-4 contro l'Atletico Torino e dai pareggi con Olmo e Denso. Dopo la bellissima vittoria di Alba (0-4) ecco le prime polemiche arbitrali per l'incredibile 2-2 maturato un mercoledì sera contro il Corneliano Roero. L'Union tira sù la testa, pareggia 2-2 ad Alpignano, batte 3-1 il Fossano e 2-0 il Benarzole dopo aver perso in casa del Chisola 1-0. Tra Alfieri e Savio Rocchetta arrivano due ko per 0-2, ma i biancorossi riescono nuovamente a buttare giù la grande Cheraschese per 1-0 a fine gennaio e prima ancora riscattano i ko con Saluzzo e Pro Dronero superando Rivoli e Asca.

Tra febbraio e marzo arriva il momento peggiore dell'Union, che tra infortuni e strani rigori assegnati contro va un po' in tilt: sconfitte con Atletico Torino, Olmo, Corneliano Roero e Albese in un mese che vede la squadra di Falco trionfare soltanto in casa Denso 0-1. A metà marzo rispunta il sole: 1-0 all'Alpignano, 1-1 a Fossano, 3-1 al Chisola, ottimi pareggi contro Benarzole e Alfieri Asti in trasferta fino all'aritmetica salvezza. 2-1 in rimonta firmato Rizq Kamal contro il Savio Rocchetta: per la terzultima (ad oggi il Rivoli) sarà impossibile rimontare e chiudere la classifica a meno di 10 punti dall'Union, che resta dunque ufficialmente in Eccellenza.

Parola oggi ai dirigenti. Rodolfo Coccia, vero totem e factotum dai tempi della Borgonese a quelli di SusaBruzolo, DuebiSusa, Union Valle Susa e Union Bussoleno Bruzolo: "E' stata una stagione bellissima e molto faticosa. Abbiamo affrontato e qualche volta battuto club più organizzati di noi e questa è una grande soddisfazione per una realtà come la nostra. L'ambiente si è ancora una volta dimostrato unitissimo e questa continua ad essere la nostra forza. Complimenti a tutti i ragazzi, bravi anche nei momenti delicati dove bisognava gestire qualche polemica di troppo o qualche situazione poco piacevole come i numerosi rinvii per maltempo che ci hanno visti, come sempre accade in inverno, protagonisti. Complimenti alla dirigenza, a mister Falco, a Ennio Beltrame e Ivan Caffo, un grande staff. E un ringraziamento speciale al nostro main sponsor Ascot Ascensori'.

Il ds Marco Galluzzo: "Siamo strafelici per avere raggiunto questo obiettivo. Non può mai essere facile salvarsi in Eccellenza dopo il salto di categoria e lo dimostra la fatica che altri club, neopromossi o più blasonati, hanno fatto o stanno ancora facendo. L'Eccellenza è un campionato lungo, duro e pesante. I ragazzi sono stati straordinari per quanto riguarda l'impatto tecnico. Abbiamo patito come società l'approccio alla categoria, perchè semplicemente non la conoscevamo. Ma ci sta, tutto fa esperienza e tutto fa crescere. La squadra ha fatto una vera impresa e solo chi è qui da tre anni può ricordare chi eravamo e dove eravamo. Si faticava quasi a fare 40 punti in Promozione. Mister Falco ha il grande merito di aver portato qui risultati eccezionali. In tre anni siamo andati ai playoffs, poi abbiamo stravinto il campionato di Promozione con mille record agli archivi e oggi siamo salvi in Eccellenza con una squadra che perdeva Aloisi e Carrassi e che ha perso Scavone, il colpo dell'estate, per infortunio dopo poco più di un mese. Siamo partiti con mille difficoltà, per questo l'impresa è ancora più grande. Abbiamo azzeccato poi i rinforzi del '99 perchè Salcone e Savino hanno fatto un campionato straordinario, così come tutti. Anche Picollo è stato un inserimento importantissimo in una difesa già molto forte. Insomma, oggi siamo un po' stanchi, ma tanto, tanto contenti e orgogliosi..."

LA STORIA RECENTE BIANCOROSSA

Stagione 2009/2010: vittoria della Prima Categoria con 66 punti

Stagione 2015/2016: 57 punti, playoffs e punto più alto di sempre in Promozione. Imbattibilità assoluta di 308 giorni dal 31 gennaio 2016 al 4 dicembre 2016 (Pont-Susa 1-0, San Maurizio-Susa 2-0)

Stagione 2016/2017: 76 punti in Promozione, salto in Eccellenza con il record storico di punti in 30 gare dal 2001 in Piemonte e Valle d'Aosta

22 aprile 2018: salvezza in Eccellenza

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium