/ Sport invernali

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport invernali | mercoledì 25 aprile 2018, 06:00

Zero termico in ulteriore rialzo: pericolo in aumento per valanghe di neve umida/bagnata

Si raccomanda di pianificare il rientro in mattinata e di scegliere prudentemente l’itinerario

Termico in ulteriore rialzo, fino a 3600-3700m sui settori meridionali, permette un buon rigelo notturno solo sopra i 2200-2300 metri di quota.

Le croste da fusione e rigelo si umidificano rapidamente anche sui pendii in ombra al di sotto dei 2700-2900 metri. Nel corso della giornata sono possibili valanghe di neve umida o bagnata, a ridosso di affioramenti rocciosi e dai pendii più ripidi (>35°) non ancora scaricatisi, con le quote più critiche comprese fra i 2700-3200 metri sui versanti al sole e fra i 2400-2900 metri sui versanti in ombra.

Il distacco di valanghe di piccole o medie dimensioni diventa possibile al passaggio del singolo sciatore già inmattinata.

In relazione alla perdita di coesione del manto a causa delle temperature miti e dell’irraggiamento, il passaggio in prossimità di cornicie al di sotto di ampi pendii ripidi fortemente umidificati andrebbe evitato.

Si raccomanda di pianificare il rientro in mattinata e di scegliere prudentemente l’itinerario.

(Fonte Arpa Piemonte)

W.A.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore