/ Sport invernali

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport invernali | domenica 06 maggio 2018, 06:00

Valanghe: diffusi accumuli instabili alle quote superiori ai 3000 metri

Nei giorni a seguire si attende una progressiva riduzione dell’instabilità del manto nevoso a partire dai settori settentrionali, meno coinvolti dalle ultime precipitazioni

Proseguirà il flusso perturbato con ulteriore pioggia su neve soprattutto sui settori compresi tra Alpi Cozie e Alpi Liguri: l’attività valanghiva spontanea si manterrà ancora diffusa con eventi generalmente di medie dimensioni e isolate grandi valanghe.

Su questi settori, sotto i 2700-2800 metri, la tipologia valanghiva prevalente sarà rappresentata da valanghe di neve fradicia o bagnata anche di fondo.

Sui restanti settori le precipitazioni saranno meno diffuse e si attendono ulteriori valanghe di neve bagnata e fradicia generalmente di piccole e medie dimensioni, fino a 3000 metri, legate alle temperature miti.

Su tutti i settori sopra i 2900-3000 metri sarà ancora possibile sollecitare i lastroni di neo formazione già con debole sovraccarico.

Nei giorni a seguire si attende una progressiva riduzione dell’instabilità del manto nevoso a partire dai settori settentrionali, meno coinvolti dalle ultime precipitazioni.

(Fonte Arpa Piemonte)

W.A.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore