/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | lunedì 14 maggio 2018, 12:10

Chieri, benvenuto in serie A1: la vittoria in Gara 3 vale la promozione nell'Olimpo del volley

Le bianco-blu ottengono una vittoria prestigiosissima in trasferta contro la Battistelli San Giovanni Marignano e approdano nella massima serie. Il prossimo anno ci saranno due squadre piemontesi in serie A1

immagine tratta dal sito ufficiale del Fenera Chieri

Il volley femminile piemontese, il prossimo anno, avrà due squadre in serie A1. Il Fenera Chieri, grazie alla straordinaria vittoria in Gara 3 nella finale dei play-off contro la Battistelli San Giovanni Marignano, si aggiudica il pass per partecipare alla massima serie. Una cavalcata trionfale, quella delle ragazze guidate da coach Luca Secchi, che si conclude con il successo per 3-1 al Pala Flaminio di Rimini, davanti a oltre 1000 persone.  

Proviamo a ripercorrere la stagione delle piemontesi perché durante l’anno le bianco-blu hanno passato momenti felici e periodi non facili da superare, ma la bravura del coach, coadiuvato da un altrettanto valido staff, ha permesso alla squadra di uscire da un periodo di crisi non facile e di arrivare a giocarsi con il massimo delle forze le fasi finali.  

Il girone d’andata del Fenera Chieri si chiude nel migliore dei modi: sono dodici, infatti, le vittorie ottenute a fronte di quattro sconfitte. L’ottimo rendimento delle giocatrici allenate da coach Secchi le porta a ridosso delle prime posizioni in graduatoria. A precederle in classifica, al termine della prima tornata, ci sono soltanto Ubi Banca San Bernardo Cuneo e Lpm Bam Mondovì rispettivamente con due punti in più e con una lunghezza di vantaggio.  

Le prime difficoltà iniziano ad arrivare nella prima metà del girone di ritorno: dopo nove partite disputate le sconfitte superano le vittorie (5-4). A preoccupare tutto l’ambiente, però, oltre al calo dal punto di vista dei risultati sono i numerosi infortuni. La rosa inizia a essere sempre più corta e gli impegni ravvicinati della serie A2 non permettono alle squadre di rifiatare. Il culmine delle difficoltà viene raggiunto nel match casalingo contro la Polisportiva Due Principati Givova Baronissi nella decima giornata. Una sconfitta per 3-0 che lascia l’amaro in bocca. Da questo momento in avanti il Fenera Chieri riprenderà, con i giusti tempi, la propria marcia alla ricerca di una buona posizione in graduatoria in vista dei play-off. L’obiettivo della promozione diretta, accarezzato al termine del girone d’andata, non sembra più realizzabile. Fino al termine della regular season le piemontesi incapperanno ancora in due sconfitte, in casa contro il Club Italia Crai e in trasferta nel derby di Pasquetta contro il Barricalla Cus Collegno Volley. Al termine del girone di ritorno il Fenera Chieri ottiene otto vittorie e altrettante sconfitte, numeri decisamente diversi da quelli visti nel girone d’andata. Come detto in precedenza gli infortuni non aiutano coach Secchi e le sue ragazze. Per cercare di rendere meno pesanti le assenze di alcune giocatrici titolari nella seconda parte della stagione, la dirigenza si muove con grande attenzione e aggiunge alla rosa un centrale, Samantha Middleborn. La giocatrice statunitense arriva al Fenera Chieri il 6 marzo e da quel momento in avanti le prestazioni del nuovo acquisto portano nuova linfa alle piemontesi. Al termine della regular season, dunque, la squadra di coach Secchi chiude al quinto posto, in piena zona play-off.  

I quarti di finale li gioca con il fattore campo a proprio favore, godendo di una posizione di classifica migliore rispetto alla Delta Informatica Trentino. Dopo avere conquistato una netta vittoria tra le mura amiche le bianco-blu cedono al tie-break in trasferta, ma nella gara decisiva giocata al Pala Fenera hanno la meglio sulle trentine e approdano in semifinale.  

Di fronte si trovano la corazzata Cuneo, vincente in un altro derby piemontese contro il Barricalla Collegno. I favori del pronostico pendono dalla parte della formazione cuneese, ma è proprio in queste gare che accade l’impensabile. La prima sfida si gioca al Pala Ubi Banca e il Fenera Chieri riesce a portare a casa una vittoria prestigiosissima al tie-break. Cuneo, però, reagisce da grande squadra e si impone al Pala Fenera. Anche in questa occasione si è dovuto giocare un tie-break per assegnare la vittoria a una delle due compagini. Teatro del match decisivo è ancora una volta il Pala Ubi Banca: la partita è molto combattuta, come le due giocate in precedenza. La posta in palio è altissima perché la vincente di questo incontro approderà in finale. Ancora una volta la squadra di coach Secchi dimostra di avere grandissima personalità e si impone per la seconda volta nella casa delle cuneesi e raggiunge l’ultimo step di questi play-off.  

Le piemontesi arrivano, così, a giocarsi la finale. A contendere la promozione in serie A1 al Fenera Chieri c’è la Battistelli San Giovanni Marignano, squadra che ha disputato un ottimo campionato e che ha trionfato in Coppa Italia contro Mondovì. Le sfide si preannunciano combattute e ricche di emozioni. Le attese non sono tradite: la prima gara la vincono le romagnole grazie anche e soprattutto ai 29 punti di una straripante Elisa Zanette. Gara 2 viene giocata al Pala Fenera e si chiude con lo stesso risultato della prima, ma a parti invertite (3-1). Come in occasione dei quarti di finale e delle semifinali, anche questa volta sarà Gara 3 a stabilire quale sarà la squadra che raggiungerà il Savallese Millenium Brescia in serie A1. Il match è tiratissimo, soprattutto nei primi due set. Dopo il vantaggio iniziale delle bianco-blu arriva la reazione d’orgoglio delle padrone di casa che ai vantaggi riescono a pareggiare il computo dei set. Le piemontesi, però, dimostrano di avere più energie da un punto di vista fisico e mentale rispetto alle avversarie e decidono di cambiare marcia. Il risultato finale premia così le ragazze di coach Secchi che raggiungono così un traguardo importantissimo, dopo avere disputato una fase finale da brivido. Samantha Middleborn, l’ultima arrivata, ha stupito per la sua forza fisica e si è rivelata essere un acquisto di altissimo livello. I suoi 17 punti sono serviti e non poco per trionfare nella gara di ieri al Pala Flaminio.  

Il traguardo raggiunto dal Fenera Chieri è il coronamento per avere giocato una stagione ad altissimi livelli e per averci creduto sempre, anche nei momenti di maggiore difficoltà. Le ragazze di coach Secchi, lo stesso allenatore, lo staff e la dirigenza hanno compiuto una grande impresa e meritatamente approdano nella massima serie.

Allo stesso modo, però, è doveroso elogiare il grande campionato disputato dalla Battistelli San Giovanni Marignano perché le romagnole sono arrivate a un passo dalla conquista della promozione in serie A1 dopo avere vinto anche la Coppa Italia. Si è chiuso, così, un campionato di serie A2 che ha regalato emozioni a tutti gli appassionati da inizio ottobre a metà maggio.

 

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore