/ Atletica

Che tempo fa

Cerca nel web

Atletica | martedì 15 maggio 2018, 17:03

Lingua e Sottile ok in pista a Castiglione della Pescaia

Stefano Sottile supera 2,20m e avvicina i 2,26m; Lingua tre lanci sopra i 74,50m. A Rieti Davide Re scende sotto i 21.00 sui 200m, pb per Tricca sui 100m, Bencosme 49.71 sui 400hs

Stefano Sottile

La stagione nazionale dei meeting prende il via dalla Toscana. Marco Lingua (ASD Marco Lingua 4ever) torna in pedana dopo il test di domenica scorsa nella prima fase regionale dei CdS Assoluti.

Per il torinese, finalista ai Mondiali di Londra 2017, tre lanci sopra i 74,50 metri che equivale allo standard per i Campionati Europei di Berlino: 74,59m – 74,66m – 74,67m.

Sono soddisfatto della consistenza dimostrata in gara, mi è mancata la punta sopra i 76 metri ma è solo rimandata alla prossima gara.

Ora mi concentrerò sul challenge internazionale dove, confrontandoti con i migliori atleti della specialità a livello mondiale, ci si può allenare anche al ritmo gara in vista di Berlino”. 74,67m rappresenta per Lingua il primato stagionale: migliorato il 74,62m realizzato a Rieti lo scorso febbraio e che gli era valso il titolo di campione italiano di lanci invernali.
Bell’esordio anche per Stefano Sottile (Fiamme Azzurre). Il campione italiano indoor di salto in alto salta 2,20m confermando i progressi mostrati nell’inverno dove era arrivato al primato personale con 2,24m; gara solitaria per lui che, entrato in gara a 2,06m passa i 2,10, supera al secondo tentativo i 2,13m e poi, dopo i 2,20m, prova i 2,26m: nonostante i tre tentativi falliti, il piemontese dimostra di valere la misura con un secondo tentativo davvero convincente.
Nel martello femminile bella prestazione per Lucia Prinetti Anzalapaya (Fiamme Gialle).

La piemontese con 62,34m realizza il record del meeting e la sua seconda miglior misura in carriera; nella sua serie anche 61,74m.

Sui 1500m femminili nuovo miglioramento per Martina Merlo (Aeronautica). Dopo aver corso lo scorso fine settimana a Torino in 4:25.89, in Toscana la torinese abbassa ancora il proprio primato personale portandolo a 4:23.90. Nuovo personal best anche per la junior Elisa Palmero (Atl. Pinerolo) che ferma il cronometro a 4:25.85 (aveva 4:27.48 corso allo Stadio Nebiolo una settimana fa), tempo che le vale il minimo per i Mondiali Juniores.

RIETI. Nelle gare di contorno alla prima fase regionale dei CdS Allievi del Lazio, esordio stagionale per il cuneese Josè Bencosme De Leon (Fiamme Gialle) sui 400hs: 49.71 per lui che vale già lo standard di partecipazione per gli Europei di Berlino. Bencosme chiude al terzo posto la gara vinta da Mario Lambrughi con uno straordinario 48.99, preceduto anche da Mattia Contini con 49.62.
Sui 200m maschili - vinti da Andrew Howe in 20.73 - primato personale e prima volta sotto i 21 secondi per Davide Re (Fiamme Gialle); il ligure chiude in 20.99 migliorando il 21.26 (-0.6), suo precedente limite corso lo scorso anno a Rieti. Cresce dunque l’attesa per vederlo sul giro di pista così come Michele Tricca (Fiamme Gialle), che corre in 21.47 (-0.6) dopo aver corso i 100m nella giornata di sabato in 10.77 (+1.3) suo nuovo personal best di specialità.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore