/ Atletica

Che tempo fa

Cerca nel web

Atletica | martedì 15 maggio 2018, 17:33

Presentato il progetto Montagna Tricolore

Atletica Saluzzo, Comitato Corsa ai Piani di Tavagnasco e Atletica Susa Adriano Aschieris unite nel progetto patrocinato dalla Regione Piemonte con gli Assessorati allo Sport e alla Montagna. Riunisce sotto un’unica regia tre proposte organizzative di alto spessore

Il gruppo degli organizzattori con la Presidente FIDAL Piemonte Rosa Maria Boaglio

Montagna Tricolore è un progetto, promosso e patrocinato dalla Regione Piemonte, in partnership tra Assessorato allo Sport e Assessorato alla Montagna. Riunisce sotto un’unica regia tre proposte organizzative di alto spessore:

  • Saluzzo (10 giugno): Campionato Italiano Assoluto di corsa in montagna / prima prova (salita e discesa) – Atletica Saluzzo
  • Tavagnasco - Santa Maria Maddalena ai Piani (22 luglio): Campionato Italiano Assoluto di corsa in montagna / seconda prova (sola salita) – Comitato Corsa ai piani
  • Memorial Partigiani Stellina (26 agosto): manifestazione internazionale valida per il WMRA World Ranking – Atletica Susa Adriano Aschieris

Alla base del progetto, l’idea che unendo le forze si possa meglio esprimere nel contesto nazionale e internazionale la rilevanza della capacità organizzativa del Piemonte sportivo, tanto più in un ambito, come quello dello sport outdoor, in cui la nostra Regione rappresenta un punto di riferimento per tutto il territorio nazionale. Promuovere un intero movimento e un intero territorio, rappresentando la ricchezza di una “Montagna piemontese” che, letta con gli occhi dello sportivo, costituisce uno straordinario ed eterogeneo impianto a cielo aperto, senza soluzione di continuità.

L’eccezionalità del calendario nazionale 2018 della corsa in montagna non deve poi assolutamente sfuggire all’attenzione del pubblico. Per la prima volta nella storia infatti, il Piemonte ospiterà entrambe le prove valide per il Campionato Italiano Assoluto della corsa in montagna: a Saluzzo (CN) la gara di salita e discesa, a Tavagnasco (TO) la gara di sola salita. Questo a testimonianza della bontà organizzativa delle società piemontesi e della loro capacità di lanciare campioni diventati patrimonio e simbolo della specialità a livello internazionale.
Accanto alle due manifestazioni tricolori, il progetto include poi la più famosa delle gare italiane di corsa in montagna, il Memorial Partigiani Stellina di Susa e Mompantero (TO), che nel 2018 celebrerà la sua trentesima edizione.

Il progetto è stato presentato questa mattina presso la sala stampa della Regione Piemonte in Piazza Castello alla presenza dell'Assessore allo Sport della Regione Giovanni Maria Ferraris e dell'Assessore alla Montagna Alberto Valmaggia. All'incontro sono intervenuti gli organizzatori dei tre eventi inseriti nel progetto, il Direttore Tecnico della Nazionale di Corsa in Montagna Paolo Germanetto e la FIDAL Piemonte con la Presidente Rosa Maria Boaglio. Presente anche Camilla Magliano (Pod. Torino), vincitrice dell'edizione 2017 della Stellina e attesa protagonista dei tre eventi.

Soddisfazione per l'iniziativa è stata espressa dall'Assessore Ferraris: "Per la prima volta nella storia, il Piemonte ospiterà entrambe le prove valide per il Campionato Italiano Assoluto di corsa in montagna, unendo il nord al sud della nostra regione, con l'aggiunta del Memorial Partigiani Stellina, valido per il WMRA World Ranking, che conferma la valenza internazionale della gara. Sport, natura, montagna e cultura si fondono in un tutt'uno dal sapore di passione vera e alto livello agonistico".

Le manifestazioni saranno seguite attraverso le pagine social dedicate, i portali di settore – in particolare www.corsainmontagna.it , e attraverso le telecamere di Sky Sport e Rai Sport, con particolare riferimento alle trasmissioni “Icarus” (Sky Sport 1 e 2) e “Back” (RaiSport HD) che promuoveranno in ambito nazionale le gare inserite nel progetto.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore