/ Juve

Juve | 20 maggio 2018, 20:40

Calcio Femminile, la Juventus Women è campione d'Italia: il Brescia s'inchina ai calci di rigore

Al "Piola" di Novara servono i tiri dal dischetto per decretare la squadra campione: dopo 120 minuti di assoluto equilibrio, decisivo l'errore della bresciana Di Criscio. Per la compagine femminile bianconera, all'esordio assoluto in Serie A, è subito festa.

Calcio Femminile, la Juventus Women è campione d'Italia: il Brescia s'inchina ai calci di rigore

JUVENTUS WOMEN - BRESCIA 5-4 d.c.r. (0-0 dopo i tempi supplementari)

LA PREMIAZIONE

Di Criscio sbaglia: la Juventus Women è campione d'Italia!

Juve in gol con Boattin, ora tocca al Brescia che non deve sbagliare altrimenti è finita.

Sabatino, gol del Brescia. Si va ad oltranza.

Cernoia, ancora in gol la Juventus.

Sikora, gol del Brescia.

Gol della Juve: Galli trasforma.

Daleszczyk: parata di Giuliani! 2-2

Tocca a Sara Gama: gol, Ceasar intuisce ma non può nulla.

Giugliano per il Brescia: rete.

Rosucci: gol Juve.

Per il Brescia ecco Girelli: gol, spiazzata la Giuliani.

Il primo rigore lo calcia la Juve. Bonansea sul dischetto: parata di Ceasar.

CALCI DI RIGORE

15'sts Allo scoccare dell'ultimo giro d'orologio arriva il fischio dell'arbitro Anna Scapolo della sezione di Padova. Anche l'extratime non è bastato per sbloccare la contesa: la squadra campione d'Italia sarà decisa dalla lotteria dei rigori. 

13'sts Calci di rigore sempre più vicini: meno di due minuti alla fine dei supplementari e situazione ancora in parità.

10'sts Salvai pasticcia e per non poco il Brescia ne approfitta: decisivo l'intervento di Sara Gama che evita guai peggiori.

8'sts Cecilia Salvai rischia il secondo giallo, il direttore di gara concede solo la punizione al Brescia senza ulteriori provvedimenti.

4'sts Sostituzione nel Brescia: fuori Giacinti, che saluta la sfida tra gli applausi, dentro Heroum.

3'sts Calcio d'angolo per il team di mister Piovani, la Juve allontana.

1'sts Si riprende a giocare, palla in possesso del Brescia.

SECONDO TEMPO SUPPLEMENTARE

15'pts Finisce il primo tempo supplementare, ora una breve pausa e si ripartirà quasi subito.

11'pts Contropiede Juve, Bonansea tarda l'ultimo passaggio in profondità e permette il recupero alla disperata della difesa del Brescia: nell'occasione grande diagonale da parte della bresciana Di Criscio.

4'pts Cernoia conclude in maniera inadeguata un'azione orchestrata al limite dell'area di rigore del Brescia: pallone out, nessun problema per Ceasar.

1'pts Calcio d'inizio dei supplementari.

PRIMO TEMPO SUPPLEMENTARE

Non sono bastati novanta minuti per decretare la squadra campione d'Italia: lo 0-0 del "Piola" costringe Juventus Women e Brescia all'extratime, si giocherà dunque ancora per almeno trenta minuti. Fin qui Juve più vicina a portare via l'intera posta, ma la traversa ha salvato il Brescia in occasione del tiro di Barbara Bonansea (la palla gol più nitida del match fino a qui) al 22'st. La squadra di Piovani dal canto suo è riuscita a tenere la gara in parità, ha perso però il portiere Marchitelli per infortunio: al suo posto l'ingresso in campo di Ceasar.

48'st Terminano qui i tempi regolamentari: si andrà ai supplementari.

46'st Marchitelli è costretta ad abbandonare il campo: i postumi della botta subita nello scontro fortuito con la Bonansea si fanno sentire. Al suo posto dentro Camelia Ceasar.

45'st Bonansea ci prova dalla distanza, conclusione da rivedere del tutto e pallone lontano dalla porta di Marchitelli. Saranno tre i minuti di recupero.

42'st Marchitelli arpiona alla grande una punizione calciata nel cuore della sua area. Nei minuti finali la Juventus sta premendo.

40'st Sikora atterra Bonansea in area di rigore: l'arbitro prima fischia la massima punizione dopodiché, su segnalazione dell'assistente, ravvisa un fuorigioco che annulla la decisione precedente.

38'st Sostituzione nelle file della Juventus: esce Franssi, entra Cantore.

32'st Azione personale di Franssi che taglia fuori tutta la difesa del Brescia: traversone al centro con Marchitelli che anticipa Bonansea, ma viene colpita dall'attaccante della Juve. Il portiere prova a continuare la sua gara dopo un accurato controllo dei sanitari.

30'st Ammonita Cecilia Salvai: punizione per il Brescia nella metà campo juventina.

23'st Giugliano tenta la fortuna dalla distanza, Giuliani in volo controlla la traiettoria della conclusione bresciana che finisce sul fondo.

22'st Traversa clamorosa di Barbara Bonansea! Giocata super della numero 11 di Rita Guarino che centra il montante superiore dopo una gran girata. Occasionissima per le bianconere.

18'st La Giuliani, portiere della Juve, rischia tantissimo: uscita coraggiosa sulla trequarti con anticipo di petto e rilancio in avanti ma sui piedi di un avversaria, che tenta immediatamente la battuta a rete. Il portiere, complice la distanza del tiro, recupera la posizione e fa sua la sfera.

16'st Match che sta diventando sempre più spigoloso: le squadre cominciano ad avvertire i primi sintomi della stanchezza.

13'st Bonansea micidiale sulla fascia destra, diagonale della numero 11 e risposta ottima del portiere avversario.

12'st Franssi anticipa la difesa bresciana, ma il suo tocco non crea particolari problemi a Marchitelli.

9'st Giacinti dal limite dell'area, conclusione imprecisa e sfera che finisce ampiamente out.

2'st Occasione subito per la Juve: brivido per il portiere bresciano Marchitelli, palla però che sfila sul fondo.

1'st Riprendono le ostilità: nessuna novità nei due schieramenti. Giunge intanto il dato sugli spettatori: sono 3.200 circa gli spettatori arrivati per l'occasione sugli spalti del "Piola".

Grande equilibrio al "Piola" di Novara: i primi quarantacinque minuti si chiudono a reti inviolate. Juventus e Brescia non lasciano spazi alle rispettive avversarie, ma servirà qualcosa di più ad entrambe per portare a casa la contesa. A tra poco per il secondo tempo.

46' Finisce la prima frazione, si va al riposo con il risultato ancora fermo sullo 0-0.

45' Sarà uno solo il minuto di recupero: calcio di punizione per il Brescia sulla trequarti della Juventus.

41' Ripartenza fulminante del Brescia, decisivo l'intervento di Salvai per evitare guai peggiori.

38' Grande chiusura di Hendrix che ferma in corner Franssi lanciata da un filtrante al bacio della Rosucci. Sull'angolo seguente uscita sicura di Marchitelli che allontana.

36' Bonansea prova ad incunearsi nella difesa avversaria, ma anche stavolta non riesce a trovare il guizzo giusto e l'azione sfuma.

34' Rosucci tenta la fortuna dai 25 metri, palla ampiamente a lato: l'impressione è che la numero 8 bianconera potesse gestire meglio questo pallone.

31' Pressione alta da parte della Juventus che costringe Marchitelli a concedere una rimessa laterale in zona d'attacco alle bianconere.

26' Bonansea ci riprova, la mira non è delle migliori: molto attiva fin qui la giocatrice d'attacco della Juve.

25' Brescia insidioso sull'asse Sabatino-Giacinti: cross dalla destra della prima, ma la seconda non riesce ad arrivare alla deviazione. Scampato pericolo per la Juventus.

24' Bonansea se ne va sulla sinistra e giunta sul fondo mette a centro area, Marchitelli blocca il tiro-cross della numero 11 di Rita Guarino.

22' Girata di testa di Sabatino sugli sviluppi di una punizione calciata nel cuore dell'area bianconera, Giuliani blocca.

20' Calcio di punizione per la Juventus all'altezza del lato corto dell'area di rigore alla destra del portiere del Brescia, battuta sprecata malamente dalle bianconere: la difesa di mister Piovani allontana.

16' Juventus abile a creare grattacapi alla difesa avversaria sui corner: il Brescia fin qui riesce comunque a tener botta.

14' Bonansea ci prova, Marchitelli risponde presente.

13' Ottimo spunto della juventina Galli, la difesa del Brescia chiude in corner.

10' Juve pericolosissima sugli sviluppi di un corner calciato da Hyyrynen: a mancare è però la deviazione decisiva sotto porta. Sulla ripartenza seguente delle bresciane, ammonita Cernoia dopo un intervento deciso ai danni di Giacinti.

6' Brescia subito in avanti con maggior convinzione rispetto alla Juve, la retroguardia bianconera riesce comunque a contenere l'iniziativa avversaria.

1' Iniziato ora il match: il primo pallone è della Juventus in campo con la consueta maglia bianconera, pantaloncini e calzettoni neri. Classici colori sociali anche per il Brescia. 

Prima del fischio d'inizio, squadre schierate a metà campo ed esecuzione dell'inno nazionale italiano.

Buonasera dallo stadio "Silvio Piola" di Novara, sede dello spareggio che vale lo Scudetto femminile tra la Juventus Women ed il Brescia. Un evento che non ha precedenti nella storia del calcio "in rosa": ben 59 sono infatti i giornalisti accreditati in rappresentanza di oltre 30 network italiani e stranieri. Anche il pubblico è quello delle grandi occasioni: numerosi gli spettatori, sia di fede bianconera che di fede bresciana, giunti per assistere alla sfida oltre a diversi appassionati attirati dall'importanza dell'evento.

Sarà dunque una gara secca a decidere chi la spunterà tra i team di Rita Guarino e Giampietro Piovani: in caso di parità al termine dei 90 minuti si effettueranno i tempi supplementari e qualora dovesse persistere ancora l’equilibrio saranno i rigori a decretare la squadra campione d'Italia.

 

In attesa del fischio d'inizio, andiamo a conoscere le formazioni ufficiali delle due compagini in lotta per il tricolore.

 

 

JUVENTUS WOMEN: Giuliani, Hyyrynen, Gama, Galli, Cernoia, Rosucci, Franssi, Bonansea, Boattin, Glionna, Salvai

A DISPOSIZIONE: Russo, Prundeanu, Zelem, Franco, Cantore, Lenzini, Caruso.

ALLENATORE: Rita Guarino.

 

BRESCIA: Marchitelli, Pettenuzzo, Sikora, Di Criscio, Sabatino, Girelli, Hendrix, Fusetti, Daleszczyk, Giacinti, Giugliano.

A DISPOSIZIONE: Ceasar, Mendes, Magri, Heroum, Cacciamali, Ghisi, Tomaselli

ALLENATORE: Giampietro Piovani.

 

Arbitrerà l’incontro Anna Scapolo della sezione di Padova, coadiuvata dagli assistenti Alberto Mandarino di Bra e Carmelo Frazzica di Novara.

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium