/ Sport acquatici

Sport acquatici | 20 maggio 2018, 13:03

Quarantadue medaglie per il Piemonte che rema a Gavirate

La più prestigiosa è la medaglia d’argento per la fortissima atleta nazionale Hoxha (Cus) che lascia alle spalle le atlete di Ucraina, Giappone, Svezia, Mexico, nella Regata Internazionale pararowing

Immagine tratta dal sito della Federazione

Immagine tratta dal sito della Federazione

Maratona del canottaggio a Gavirate. Tre giorni di regate dalla Regata Internazionale Pararowing, al Meeting Nazionale Giovanile  e al Meeting Internazionale Master.

La più prestigiosa è la medaglia d’argento per la fortissima atleta nazionale Hoxha (Cus) - che alla domenica si riconferma - nel PR1 e che lascia dietro le atlete di Ucraina, Giappone, Svezia, Mexico, nella Regata Internazionale pararowing.

Rimanendo nelle settore pararowing nel PR3 ID 4+ l’Armida è terza (confermando il risultato alla domenica) con l’agguerrito equipaggio di Merlo Casetta Rastrelli Giacone Zanin e ancora terza nel PR3 ID Gig con Andrej Rossi Sforza Impemba Muratore.

Nel Meeting giovanile il Cannobio primeggia con 6 piazzamenti ma tutte le società partecipanti vanno a podio.

Lee (Cus) terza nel singolo cadetti e 7.20, Pellegrini (Cannobio) secondo nel 7,20 allievi C, Aprile Mascherrin Siletto Tarro (Cus) terzi nel quattro di coppia allievi C, Carmine Tipaldi (Cannero) terzi nel doppio Allievi C, Ravini-Perelli Pellegrini (Cannobio) prime nel doppio Allievi C, Silvestri (Esperia) terza nel singolo Ragazzi, Scifo Bergamin (Esperia) primi nel doppio Ragazzi, Cravero Leone (Esperia) seconde nel doppio Junior, Bergami Bonesi Garbo Pantarotto Scifo Tobia Viglino, Santi Ghiotti (Esperia) primi nel’otto Junior, Bigotta (Cannobio) primo nel singolo Cadetti, Allera (Casale) terzo nel singolo Cadetti, Stella (Pallanza) primo nel singolo Cadetti, Disopra (Cus) secondo nel singolo 7.20, Cuffia Ferrari Mangia Sacchi (Cus) seconde nel quattro di coppia Allievi C, Ravini Breganni Pellegrini (Cannobio) terzi nel quattro di coppia Allievi B2, Cattaneo (Cannobio) seconda nel singolo Junior, Caretti Iaquinto (Cannobio) terzi nel due senza Ragazzi, Meli (Pallanza) primo nel singolo ragazzi.

Da senalare anche il quinto posto per l’equipaggio regionale Cadetti quattro di coppia con Enrico Allera (Casale) Ender Ghiotti (Esperia)

Nei Master le regate iniziano con il terzo posto del presidente Esperia Calabrò nel singolo master C per proseguire con numerosi piazzamenti. Peila (Omegna) terzo nel singolo master B, Petruzzelli (Cus) secondo nel singolo master E, Immancabilmente prima Lama (Caprera) nel singolo e nel doppio master B. Paris Gaggio (Cus) seconde nel doppio master C, Vitali Capretti (Cus) prime nel doppio master D davanti a Matteoli Mailander (Armida) seconde. Petruzzelli Valle Elia Petruzzelli (Cus) terzi nel quattro di coppia Master D, Uberti Bevilacqua Romano Gravina (Caprera) primi nel quattro Master F, Belluso Lando Nappione Sereno Ferrero Masini Pogliani Pasquali Balocco (Caprera) terze nell otto master E. Mailander (Armida) prima, e per la quinta volta consecutiva, nel singolo Master D (vorrà eguagliare il record degli scudetti Juventini?) seguita a ruota dall’altra singolista armidiana Levi-Montalcini. Valle Elia (Cus) argento nel doppio Master C mentre nei Master E terzi Bregolin Meluzzi (Armida). Nella lotta tutta torinese nel quattro di coppia E-C vincono Capretti (Cus) Bruera Zinetti (Esperia su armo Varese), mentre seconde le armidiane Abate Levi-Montalcini Matteoli Pressenda e terze Paris Vitali Gaggio Cugusi (Cus).

Ottima prestazione dell’otto Caprera, con Uberti Gravina Schenone Bevilacqua Boffa A Pastore Romano Manzella, che spunta la terza prestazione in una combattutissima regata.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium