/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | venerdì 25 maggio 2018, 10:28

Storica medaglia di bronzo del CUS Torino ai Campionati Nazionali Universitari in Molise

Nella finale per il terzo e il quarto posto i ragazzi di D'Angelo hanno dominato per 28-10 il CUS Roma

Il Cus Torino Rugby

Il Cus Torino Rugby

Per la prima volta il CUS Torino è salito sul podio ai Campionati Nazionali Universitari nel torneo di rugby a sette. La squadra guidata da coach Lucas D'Angelo nella 72ª edizione della manifestazione, che si sta svolgendo in Molise, ha conquistato la medaglia di bronzo, migliorando dunque il quarto posto ottenuto nel 2011, quando l'evento complessivo fu ospitato a Torino e quello della palla ovale a Grugliasco, in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia.

A Campobasso nel girone di qualificazione i subalpini hanno perso inopinatamente all'esordio per 26-19 contro il CUS Firenze, dopo essere stati in vantaggio per 19-7 fino a 3' dal termine. Nel secondo match è arrivato il sonante successo per 31-0 sul Foro Italico, seguito dall'ottimo pareggio per 12-12 contro il forte CUS Udine. Terzo posto, dunque nel raggruppamento.

La giornata di ieri è stata dedicata alle fasi finali a eliminazione diretta e nei quarti i biancoblù hanno sconfitto per 7-5 il CUS Venezia, qualificandosi alla semifinale, nella quale hanno ceduto per 22-5 al CUS Udine. Bellissima la finale per il terzo e il quarto posto, in cui i ragazzi di D'Angelo hanno dominato per 28-10 il CUS Roma.

Il gruppo era composto da Gian Mattia Cisi (Ingegneria Energetica – CUS Torino), Andrea Civita (Ingegneria Meccanica e Aerospaziale – Settimo Rugby), Francesco De Razza (Ingegneria Biomedica – Settimo Rugby), Luca Lancione (SUISM - Settimo Rugby), Alessio Lozzi (Economia e Management – CUS Torino), Elia Mantelli (Ingegneria Meccanica e Aerospaziale – CUS Torino), Marco Monfrino (SUISM – Pro Recco Rugby), William Nepote (Ingegneria Biomedica - Settimo Rugby), Gianmarco Perrone (Agraria e Veterinaria – CUS Torino), Nevio Racca (Ingegneria Biomedica – CUS Torino), George Reeves (SUISM – CUS Torino) e Piergaspare Spinelli (Ingegneria Meccanica e Aerospaziale – CUS Torino). Dirigente accompagnatore era il direttore sportivo cussino Salvatore Fusco. Nella finale per il primo posto il CUS Parma ha prevalso sul CUS Udine.

"Siamo veramente felicissimi - commenta a caldo D'Angelo - perché abbiamo ottenuto un risultato fantastico. Nel primo giorno abbiamo lasciato qualcosa per strada contro il CUS Firenze, ma è andata bene così. È stata un'esperienza conoscitiva, con questo gruppo ci eravamo solo allenati, ma non avevamo disputato partite di Seven. Oggi nei quarti abbiamo avuto la meglio sul CUS Venezia, in una sfida molto tirata, in cui siamo andati a condurre, abbiamo subìto la loro meta e poi abbiamo tenuto molto bene difensivamente. La semifinali ci ha riproposto lo scontro con il CUS Udine, compagine ben attrezzata con atleti veloci che abbiamo faticato ad arginare. La finale per il 3°/4° posto è stata contro il CUS Roma, che era stato protagonista di una semifinale molto combattuta con il CUS Parma.

La consegna era di divertirsi, giocare al largo e vincere ed è stata rispettata in pieno. Considerato il valore dell'avversario quest'ultima è stata la gara più bella. La lezione del girone in cui eravamo stati rimontati dal CUS Firenze ci è servita, perché questa volta siamo andati avanti e poi abbiamo controllato benissimo il tentativo di rientro dei romani.

Abbiamo tenuto palla e quando il possesso era loro abbiamo difeso bene. Nell'ultima azione, quando eravamo già sul 21-10 e dunque avremmo vinto anche se loro avessero segnato, ci siamo aggiudicati la mischia sulla loro introduzione e abbiamo marcato la meta conclusiva. L'atteggiamento è stato molto positivo. Mi sono divertito e penso che i ragazzi si siano trovati bene. Ringrazio la società Pro Recco Rugby e il presidente del Settimo Nicola Augello per averci messo a disposizione i loro atleti.

Per la prima volta in 70 anni di storia del CUS Torino, il rugby va a medaglia. Un'altra bella notizia da segnalare è che c'erano i selezionatori nazionali e hanno convocato Alessio Lozzi, per partecipare in maglia azzurra a un torneo di Seven che si svolgerà dall'1 al 4 giugno a Rovigo. È una soddisfazione ulteriore e una conferma del buon lavoro che si effettua al CUS Torino",

R,G.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore