/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | mercoledì 13 giugno 2018, 13:29

Il crooner Marcello Pasquali festeggia il suo "18" a Grugliasco

Appuntamento con il cantante torinese il 15 giugno, presso il Museo della Memoria storica granata

Torna Marcello Pasquali, raffinato crooner e chansonnier torinese. E lo fa con "18", il nuovo album, summa antologica di inediti e cover (diciotto tracce audio in tutto, come dice il titolo) che spaziano con classe e disinvoltura fra i più bei classici di ieri e di oggi del Novecento, con felici incursioni anche nel pop contemporaneo. Canzoni senza tempo, rivisitate con gusto ed equilibrio attraverso la voce delicata e convincente dell’artista, vestite su misura di nuovi e intensi arrangiamenti.

Il nuovo disco, in uscita a fine giugno per la storica etichetta indipendente torinese ‘Capogiro Records/Believe Digital’ (che ha al proprio attivo collaborazioni di spicco anche con nomi del calibro di Rita Pavone, Mario Lavezzi, Gerardina Trovato, Franco Tozzi (fratello del celebre Umberto) e Piero Chiambretti, sarà presentato in anteprima agli addetti ai lavori venerdì 15 giugno alle 20 presso l’elegante e suggestiva cornice del ‘Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata’, a Grugliasco in Via G.B. La Salle 87, all’interno degli spazi affrescati della memorabile residenza Villa Claretta Alessandri.

Alla tavola rotonda, accanto all’artista, intervengono anche il noto giornalista radiotelevisivo e critico musicale Maurizio Scandurra (fra l’altro, autore del fortunato volume ‘Io questa maglia sognavo da bambino’ (Egea Music) realizzato insieme al music-maker Valerio Liboni e al giornalista granata e critico musicale Lele Boccardo), il discografico Biagio Puma e Domenico Beccaria, Presidente dello storico Museo dedicato alla gloria dei fasti del Grande Torino e Consigliere della Fondazione ‘Filadelfia’.

E’ una gioia battezzare la mia ultima fatica discografica in un contesto così prestigioso”, esordisce entusiasta Marcello Pasquali.

Per me, ormai veronese d’adozione ma spesso cittadino del mondo per via del mio mestiere d’artista, tornare a Torino è sempre un po’ come rinascere. Ed è dovere di chi è nato sotto la Mole contribuire personalmente a nobili cause di mecenatismo culturale: motivo per cui ho scelto di fare una donazione per il completamento dell’acquisto della preziosa Fiat ‘Balilla’ appartenuta al campione granata di sempre Gigi Meroni, essendo da sempre di profonda fede granata”.

Gli fa eco, con grande riconoscenza e stima, Domenico Beccaria: “La ragguardevole somma di ben 1.000 euro versata dall’artista Marcello Pasquali ci onora e aiuta moltissimo nel completamento di un percorso culturale autorevole. Gesti simili sono frutto di cuori sensibili, e restano esempi da imitare. Sono segni preziosi che suggellano e sigillano l’unione di una comunità intorno a valori fondanti e fondamentali come quello, primario, della Memoria: che prescinde dal colore e dalle maglie. Felici di inaugurare il lungo corso di un artista così attento e capace come il noto crooner e cantautore torinese”, conclude soddisfatto il Presidente del Museo Storico Granata.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore