/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | mercoledì 13 giugno 2018, 08:22

QUI MIRAFIORI, LA SOCIETA' PRECISA - "Nessuno è stato mandato via, i colloqui continuano..."

QUI MIRAFIORI, LA SOCIETA' PRECISA - "Nessuno è stato mandato via, i colloqui continuano..."

PROMOZIONE - MIRAFIORI

Sono ore molto calde al Mirafiori per la costruzione della nuova rosa che parteciperà al campionato 2018/2019 e che sarà allenata dall'ex Cenisia Antonio Caprì. Dopo un articolo pubblicato ieri relativo ad una possibile rivoluzione interna è opportuno fare alcune precisazioni. Riassumiamo tutto punto per punto anche grazie al direttore sportivo Stefano Straforini.

1 - Caprì e i nuovi giocatori: ad oggi non c'è alcuna ufficialità sui nuovi ingressi in arrivo dal Rapid, dal Cenisia o da altri club. In questi giorni sono stati accostati alcuni nomi di calciatori al Mirafiori, sicuramente apprezzati dal nuovo tecnico, ma la società non ha mai pensato di fare piazza pulita e ad oggi non c'è stato alcun accordo definito al 100 per cento. 

2 - La riconferma dei senatori. Per quanto riguarda i giocatori più esperti (Luisi, Petrolo, Di Lucia, Cerrato, Lupano, Marra, Bruno, Rizzi...molti dei quali in società da 3 anni) il ds Straforini in linea con la dottoressa Corbo precisa: "Nessuno di loro è stato mandato via e vorrei smentire questa voce che si è creata. Lo riconfermano i colloqui avvenuti in sede con alcuni di loro fino a ieri sera (martedì, nda). Siamo tutti consapevoli in società dell'ottimo lavoro svolto dal gruppo del 2017/2018 e su questo non ci sono dubbi. Abbiamo parlato dei nostri budget con i ragazzi per la stagione 2018/2019 e se a qualcuno questo discorso non è piaciuto molto non significa che la società non lo ha riconfermato. Forse sono state travisate alcune parole".

3 - Il punto dei vista dei giocatori: ecco perchè, ieri, si è parlato di rivoluzione. In sostanza questo è il pensiero di alcuni dei "senatori" del Mirafiori: "Dirci che il budget per tratternere giocatori che da molti anni tirano la carretta qui e che fanno tanti chilometri in settimana perchè hanno a cuore il Mirafiori è diminuito è un modo di dirci gentilmente che siamo sul mercato e che possiamo guardarci attorno". La società continua a dire che non è così ed è qui che si è creata la distanza tra le parti con l'idea di una possibile rivoluzione interna. I colloqui con i giocatori dello scorso anno (tra mugugni, riflessioni e ripensamenti) e con i nuovi possibili innesti intanto continuano...

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore