/ Sport invernali

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport invernali | giovedì 14 giugno 2018, 10:31

Missione olimpica a Roma per Appendino, ma il "COordinamento NO olimpiadi" ribadisce a Malagò il suo "No Torino 2026"

Ieri la prima cittadina ha incontrato il sottosegretario del Consiglio, con delega allo sport, Giancarlo Giorgetti

Il dossier per l’eventuale candidatura di Torino ad ospitare le Olimpiadi invernale 2026. E’ stato questo il tema al centro dell’incontro che si è svolto ieri a Roma tra il sindaco del capoluogo piemontese Chiara Appendino e il sottosegretario del Consiglio, con delega allo sport, Giancarlo Giorgetti.

Durante il colloquio la prima cittadina sabauda ha presentato il “modello Torino” e lo stato di avanzamento della possibile candidatura ai giochi olimpici bis. Nelle scorse settimane Appendino ha ricevuto i sindaci e i rappresentati dei comuni montani interessati a Torino 2026, con i quali ha deciso di predisporre un dossier .

In concomitanza con la missione olimpica della sindaca Appendino a Roma, alcuni attivisti del "COordinamento NO olimpiadi" hanno consegnato alla sede regionale del CONI di Torino (via Giordano Bruno 191) una lettera rivolta al presidente nazionale Malagò nella quale si ribadiscono “le ragioni documentate del No alla truffa olimpica”.
Nel testo - spiegano - sottolineiamo l'insostenibilità economica e ambientale del grande evento e ribadiamo che una parte delle città è contraria a ripetere i Giochi in virtù del disastro riscontrato dalle precedenti edizioni.”

Confidiamo che il Presidente Malagò convenga che una decisione così importante sia subordinata ad un reale processo democratico che, al momento, a Torino risulta completamente assente”.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore