/ Sommario

Sommario | 18 giugno 2018, 13:03

Campionati Europei Youth A di Pentathlon Moderno: Giorgio Malan conquista una straordinaria medaglia d’oro

Una gara praticamente perfetta consente al pentatleta torinese di conquistare il titolo continentale. Per lui anche un bronzo nella staffetta maschile

Giorgio Malan insieme al suo coach Alessandro Funghi

Giorgio Malan insieme al suo coach Alessandro Funghi

Dopo i tre titoli italiani conquistati in questa prima parte dell’anno, un altro prestigioso risultato arricchisce la bacheca di Giorgio Malan: il Campionato Europeo U19 di Pentathlon Moderno. Non solo perché nella rassegna continentale in programma in Polonia, più precisamente a Drzonkow dall’11 al 18 giugno 2018, il pentatleta torinese conquista anche una medaglia di bronzo nella staffetta maschile insieme a Giorgio Micheli.  

E dire che la trasferta in Polonia non era iniziata proprio nel migliore dei modi, dal momento che durante il volo di andata la sua valigia contenente tutta l’attrezzatura era andata smarrita. Proprio per questo motivo il bronzo nella staffetta ha assunto ancora più valore perché Giorgio ha dovuto gareggiare con abbigliamento, spada e pistola laser dei suoi compagni di squadra.

È andata proprio così – ha commentato Giorgio Malan – Una situazione non facile visto che la tuta della scherma era di un paio di misure più grande e soprattutto la pistola laser non era calibrata per me. Nonostante tutto insieme al mio compagno di squadra Giorgio Micheli siamo riusciti a conquistare una bellissima medaglia di bronzo”.

Ma la ciliegina sulla torta è sicuramente la medaglia d’oro nella gara individuale del sabato.

Nel nuoto Giorgio si aggiudica subito la gara facendo registrare il miglior tempo con 02’00”88, guadagnando 309 punti. Nella scherma, grazie alle 21 vittorie, non solo conquista 226 punti, ma si presenta al cancelletto di partenza del laser-run in seconda posizione, con un distacco di 22” dal bielorusso Maruk. Qui l’atleta delle Fiamme Azzurre impone la sua corsa e taglia il traguardo in prima posizione con 1144 punti, precedendo l’ungherese Csaba Bohm e il bielorusso Maruk Maksim.

Una bellissima vittoria– continua Giorgio – perché in pratica è stata una gara perfetta. Il crono del nuoto è molto buono e conferma quanto fatto anche ai campionati italiani. Sono molto soddisfatto anche di come sono andate scherma e laser-run. Sono felicissimo”.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium