/ Calcio

Calcio | 26 giugno 2018, 08:20

"ARRIVEDERCI, ALPIGNANO" - Alessandro Lerda e la società si separano dopo 4 anni e 120 presenze

Alessandro Lerda

Alessandro Lerda

"La mia avventura ad Alpignano non potrà continuare. Sono molto dispiaciuto perchè qui lascio il cuore e vado via dopo quattro anni intensi. Spero che sia un arrivederci. Ora è il momento di una nuova avventura".

Le parole sono di Alessandro Lerda, leader e capitano biancazzurro classe 1985, difensore centrale ex Arenzano, Casale, Saluzzo e Cuneo in serie D con tante altre esperienze in Piemonte come quelle nell'Olmo e nel Busca.

Lerda è arrivato ad Alpignano nel 2014 proprio dai gironi cuneesi: ha vissuto la rivoluzione tecnica ed il salto di categoria dopo la presidenza-Scozzaro, ha vinto un'incredibile Coppa Eccellenza l'anno dopo a Novara contro il Casale (da 0-2 a 3-2) e poi assieme ai compagni ha sfiorato i playoffs nell'anno della vittoria del campionato del Borgaro. Spareggi che non arrivarono nel 2016/2017 solo a causa del distacco dalla seconda in classifca superiore a 9 punti. Quest'anno è girato tutto storto ed è finita male, con un'inaspettata retrocessione e qualche tumulto estivo in società che ha portato l'Alpignano a fare altre scelte.

Così, oggi, Lerda è sul mercato dopo 4 anni in via Migliarone e 120 presenze e qualche club si è già fatto sentire per telefono...Intanto ribadisce: "Posso solo parlare bene dell'Alpignano. Quattro anni possono essere tanti o pochi nel calcio, dove i cambiamenti sono frequenti, ma per quanto mi riguarda è stato un percorso all'insegna dell'impegno, dell'orgoglio e della soddisfazione e sono cresciuto in un ambiente positivo. Per me certi valori vengono prima di tutto il resto e spero di aver lasciato qualcosa a questo club al quale auguro il meglio per il futuro".

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium