/ Motori

Che tempo fa

Cerca nel web

Motori | venerdì 13 luglio 2018, 10:00

Il Winners Rally Team fra Coppa Italia e birilli

Sull’Appenino Ligure-Emiliano ed in Alta Langa

Andrea Grammatico

Andrea Grammatico

Quanti chilometri ci sono fra Santo Stefano D’Aveto e Bubbio?

Circa 180, tutti fra le colline dell’Appenino Ligure-Emiliano e l’Alta Langa, ma in linea d’aria sono meno della metà. Sono queste le due località che vedranno impegnati gli alfieri del Winners Rally Team nel prossimo fine settimana in due gare dalla connotazione differente, ma dalla stessa grande forza agonistica.

A Santo Stefano d’Aveto saranno in gara tre equipaggi portacolori del Winners Rally Team con lo stesso obiettivo. Ben figurare nelle rispettive classi e magari raccogliere punti pesanti per la Coppa Italia Prima Zona di cui il 34° Rally della Lanterna è il terzo appuntamento. Matteo Giordano e Manuela Siragusapuntano a chiudere la partita di Coppa Italia in Val d’Aveto con la loro Peugeot 208 R2B, dopo gli ottimi risultati conseguiti al Valli Cuneesi (primi di Classe) e ad Alba(Terzi di Classe, ma i più veloci fra i partecipanti alla Coppa Italia) che hanno proiettato i coniugi cuneesi al vertice della graduatoria di categoria, con discreto margine sugli inseguitori.

Gara fondamentale per l’equipaggio formato dai pinerolesi Roberto Gobbin e Renzo Fraschia che con la loro Panda Kit daranno l’assalto alla Classe A5 per tentare di conquistare il vertice del Quinto Raggruppamento di Coppa Italia Prima Zona di cui, attualmente, sono secondi a pochi punti dalla vetta. Per Gobbin si tratta della terza gara stagionale dopo il successo di Classe A5 al Valli Cuneesi e la seconda piazza all’Alba. Anche il Lanterna presenta una tradizione positiva per il pilota pinerolese, avendo ottenuto il secondo posto di Classe A5 nella scorsa stagione, sempre affiancato da Renzo Fraschia. Tornano sulla Citroën C2 R2Bil torinese Alberto Gianoglio e la saluzzese Vilma Grosso che hanno esordito sulla vettura francese in occasione del Rally di Alba, concluso in settima posizione di categoria (su venti concorrenti), dimostrando una buona crescita di confidenza con la vettura nell’evoluzione della gara, puntando ad essere protagonisti nel prossimo Lanterna.

Il 34° Rally della Lanterna dà appuntamento ai concorrenti a Santo Stefano d’Aveto per le verifiche sportive e tecniche sabato 14 luglio dalle 8.00 alle 13.00, in concomitanza con lo Shake Downin programma dalle 9.00 alle 12.00 sulla SP 28 di Pievetta. I cronometri si attiveranno alle 14.30 con la partenza dalla pedana a Santo Stefano D’Aveto per disputare nella prima giornata le prime 

quattro prove speciali. Dopo il riordino notturna ad Allegrezze, si riparte domenica mattina alle 9,10 per affrontare il triplice passaggio sulla speciale del Monte Penna e ritornare a Santo Stefano D’Aveto alle 15.50 per la pedana di arrivo. Il 34° Rally della Lanterna si snoda su un percorso di 282,11 km, di cui 92.52 cronometrati, suddivisi in sette prove speciali.

Lasciando le montagne liguri per trasferirsi nella Langa Astigiana ecco andare in scena, domenica 15 luglio, la quinta edizione dello Slalom Bubbio-Cassinasco, cui prenderanno parte con i colori Winners Rally Team tre piloti. Andrea Grammatico, al volante della sua agilissima monoposto Kalikart, Giuseppe Caruso con la muscolosa Elia Avrio ST 09 che puntano decisamente a conquistare una posizione nobile sul podio della gara astigiana e Giuliano Champvillair che mira alla conquista della Classe S7 con la sua Renault 5 Turbo.

Il 5° Slalom Bubbio-Cassinasco si svolgerà domenica 15 luglio con verifiche sabato pomeriggio dalle 16.30 alle 18.00 e domenica mattina dalle 8.15 alle 9.45. Alle 11.45 scatta la manche di ricognizione, seguita alle 12.30 dalla prima delle tre manche di gara, su un percorso di 3400 metri inframmezzato da 15 birillate.

J.M.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore