/ Arti marziali

Che tempo fa

Cerca nel web

Arti marziali | sabato 04 agosto 2018, 12:01

Lotta: medaglia di bronzo ai Campionati Europei Juniores per i cussini De Vita e Sandron

Annata di successi per la sezione Olympic Wrestling del CUS Torino

Lotta: medaglia di bronzo ai Campionati Europei Juniores per i cussini De Vita e Sandron

Annata di successi per la sezione Olympic Wrestling del CUS Torino. Ai Campionati Europei Juniores ad Ostia due BRONZI per Morena De Vita (59 kg) e Jacopo Sandron (greco romana, 60 kg).
Jacopo Sandron, nato e cresciuto al CUS Torino ora in forza al gruppo sportivo esercito, dopo aver ceduto il passo al tedesco Ginc, poi vincitore del titolo, ha avuto la meglio nel ripescaggio che lo vedeva opposto al rumeno Razvan Arnaut (6-1) aggiudicandosi così la finalina per il terzo posto.

Un incontro poi dominato dall’azzurro che si è imposto nettamente per 5-0 sull’ucraino Ivan Cherkas senza farsi intimorire dal comportamento scorretto del suo avversario che, incapace di controllare la sua rabbia per la sconfitta, lo ha colpito con una testata mandandolo al tappeto a due secondi dallo scadere del tempo. Sanzionata la condotta dell’ucraino, Sandron ha dimostrato fair play, nonostante la ferita riportata al sopracciglio destro, cercando avversario e allenatore ucraini per stringere loro la mano.

Per Jacopo si tratta del secondo bronzo continentale dopo quello ottenuto lo scorso maggio nella classe seniores: “Sono davvero contento di questo risultato. Mettersi al collo una medaglia in casa è un’emozione indescrivibile, il tifo è stato importante, si è fatto sentire”.
La seconda medaglia è quella di Morena De Vita che nei 59 kg domina per 6-2 la russa Kazymova nella finalina per il terzo posto. Durante il suo percorso l’azzurra si è imposta prima sulla norvegese Aak per 6-0 per poi doversi arrendere alla macedone Nichita con il punteggio di 10-0. Una volta ripescata, vince di misura sulla turca Tekin per 8-7.

Ero tesissima, ma sono riuscita a rimanere concentrata e dominare la tensione - ha dichiarato a caldo De Vita - ho studiato la mia avversaria e ho difeso i suoi migliori attacchi, ho ascoltato gli allenatori dall’angolo e ho fatto del mio meglio e…ho vinto! Sono felicissima, ora mi concentrerò sui Mondiali”.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore