/ Atletica

Che tempo fa

Cerca nel web

Atletica | sabato 11 agosto 2018, 22:38

Daisy, dall'aggressione di Moncalieri al quinto posto finale nella finale europea del disco

L'atleta azzurra ha provato a vedere il bicchiere mezzo pieno: "Sono un po’ amareggiata per non aver fatto il mio personale, ma voglio godermi questo risultato"

L'aggressione subita il 30 luglio nella sua Moncalieri adesso è solo un ricordo lontano.

Daisy Osakue, che ha rischiato di saltare i campionati europei di atletica di Berlino per il fattaccio successo la notte del 30 luglio, ha chiuso con un brillante quinto posto nella finale del disco grazie al 59.32 toccato al quinto lancio. La giovane azzurra si era guadagnata i lanci di finale col 58.09 ottenuto al secondo tentativo. “L’obiettivo era prima la finale, poi entrare nelle migliori 8", ha detto alla fine della gara a Rai Sport. "Sono un po’ amareggiata per non aver fatto il mio personale, ma sono quinta in Europa, voglio godermelo questo risultato".

La ragazza sa che "c’è tanto da lavorare, devo allenarmi molto", ma sa anche che questo Europeo "che ricorderò per sempre, deve essere un trampolino di lancio”. Magari per crescere ancora, superare i 60 metri ed essere protagonista ai Mondiali dell'anno prossimo e, magari, alle Olimpiadi di Tokyo nel 2020. Intanto Daisyè finita quinta nella prova che ha visto conquistare l'oro dalla croata Sandra Perkovic con 67.62.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore