/ Tennis

Tennis | 19 agosto 2018, 11:00

Tennis: ieri la 1.a giornata di qualificazioni all'ITF 15.000 dollari maschile del Country ClubCune

Sedici match a partire dalle 9,30 di ieri mattina. Oggi due sessioni di gara, la prima dalle 11 su quattro campi, la seconda dalle 13

Il torinese della Stampa Sporting Stefano Reitano

Il torinese della Stampa Sporting Stefano Reitano

Sedici match a partire dalle 9,30 di ieri mattina. Questo il ricco programma della 1.a giornata di qualificazioni del 15.000 $ ITF maschile al Country Club Cuneo che ha dunque emesso i primi verdetti.

Promossi agli otto match decisivi messi in calendario oggi con due sessioni di gara (la prima dalle 11 su quattro campi, la seconda dalle 13), il numero 1 del draw preliminare, Andrea Bolla, braidese, che ha fermato Federico Luzzo 6-3 6-1; l’albese Stefanio Battaglino, che si è imposto nettamente al torinese Tommaso Vesvovi (6-2 6-0); il lombardo Samuele Ramazzotti, che ha piegato il monregalese Andrea Turco per 6-3 6-2; lo svizzero Remy Bertola, terzo della lista al via, capace di imporre il proprio gioco al biellese Christian Felline (6-2 6-0), Giovanni Rizzuti, contro il quale poco ha potuto il russo-braidese Denis Golubev (6-3 6-2); Francesco Giorgetti, cha ha faticato nel primo set contro il torinese Filippo Anselmi ma si è rifatto nel secondo per il definitivo 7-6 6-0; il transalpino Rayane Stable che ha fatto l’impresa di giornata superando Andres Gabriel Ciurletti, azzurro seconda testa di serie, per 6-3 6-4. Proseguiamo con la lista dei “bravi”. Buona prova del promettente Filippo Speziali contro Andrea Borroni, numero 9 al via.

Successo del primo fissato sul 6-2 6-0; facile anche Ortenzi su Mattia Frinzi (6-2 6-3). Con un doppio 6-4 Marco Magro ha stoppato la corsa del giocatore di casa, Alberto Bodino; Giuseppe Tresca ha eliminato nel confronto più lungo del programma (3 ore e 12 minuti) Francesco Bessire, uscendo vittorioso dalla contesa per 4-6 6-3 7-6. Marco Corino ha rispedito al mittente un altro Bessire, Andrea, sullo score di 6-4 6-2. Convincente affermazione del torinese della Stampa Sporting Stefano Reitano, ad inizio luglio a segno nella prestigiosa Racchetta d’Oro, contro Riccardo Di Nocera (6-2 6-0). Manuel Mazza ha invece fermato le velleità dell’altro torinese Alessio Giannuzzi, con un periodico 6-3. Prova maiuscola di Edoardo Lavagno, portacolori dei Ronchiverdi Torino e allenato da Laurent Bondaz, contro il ligure Nicolo Inserra. Doppio 6-1 per il talentuoso mancino torinese e salto allo step successivo del draw. Il francese Paul Cayre ha invece bloccato alla distanza i sogni di gloria di Tommaso Roggero (6-7 6-1 6-2).

R.T.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium