/ Juve

Juve | 21 agosto 2018, 23:25

Coppa Italia Serie C, mister Zironelli si gode la prima vittoria della sua Juve: "Soddisfatto per quanto ho visto"

"Mi ha fatto piacere vedere oggi già buone trame di gioco, i ragazzi hanno provato a palleggiare bene e non mi importa se abbiamo fatto qualche errore perché siamo ancora in costruzione".

Coppa Italia Serie C, mister Zironelli si gode la prima vittoria della sua Juve: "Soddisfatto per quanto ho visto"

La Juventus Under 23 ha esordito con una vittoria contro il Cuneo in Coppa Italia di Serie C. Mister Zironelli ha mostrato la sua soddisfazione in conferenza stampa al termine del match, sottolineando il fatto che i suoi calciatori si allenano insieme solo da pochi giorni.

«Siamo ancora un laboratorio – ha affermato l’allenatore bianconero – stiamo cercando di costruire e non è semplice farlo in poco tempo. Solo da tre giorni ho la rosa al completo e abbiamo fin qui provato due moduli, il 3-5-2 e 3-4-3. Mi ha fatto piacere vedere oggi già buone trame di gioco, i ragazzi hanno provato a palleggiare bene e non mi importa se abbiamo fatto qualche errore perché siamo ancora in costruzione. Dobbiamo mettere in preventivo anche queste cose nella crescita dei ragazzi».

Zironelli ha poi voluto abbassare le aspettative sulla sua squadra, forse un po’ troppo alte da parte dei media: «Il nostro obiettivo è fare il meglio possibile. Voglio chiarire che la società non mi ha chiesto nulla e non vogliamo caricare di eccessive responsabilità questi giovani. Certo, la Juventus ha dato tanto loro e ora si aspetta di ricevere. Questi ragazzi hanno tutte le potenzialità per fare bene ma gli devo far capire dove ci troviamo, perché dovranno entrare nella mentalità della categoria e dovranno farlo alla svelta. Il modulo? Abbiamo provato fin qui 3-5-2 e 3-4-3, Cherubini e Chiellini mi hanno dato piena autonomia in questo chiedendomi solo di portare il più in alto possibile questi ragazzi. Avremo bisogno ancora di un po’ di tempo per lavorare. Ma sono soddisfatto per quanto ho visto, abbiamo anche fatto alcune azioni con una serie di quattro o cinque passaggi veloci al limite dell’area, come avevamo provato ieri. Stiamo avendo un progresso rapido e ovviamente dovremo migliorare la gestione della palla, sprecando meno palloni. Però non possiamo chiedere tutto e subito. L’importante è avere pazienza, ricordarci che questi ragazzi sono giovani e dobbiamo farli crescere. Ovviamente se poi dovessero fare il colpaccio sarebbe bellissimo ma molto difficile. Poi nella vita, mai dire mai».  

Zironelli è convinto che l'eventuale rinvio del campionato sarebbe un vantaggio per la sua Juventus: «Siamo indietro perché ci alleniamo insieme da poco, quindi abbiamo bisogno ancora di giocare un po’ di partite. Per questo ho chiesto un paio di amichevoli alla società. Oggi siamo stati bravi a tenere il campo, nonostante alcuni errori. Il ritardo della partenza del campionato a noi può solo giovare».

L’allenatore bianconero ha dato anche il suo giudizio sul Cuneo«Quella biancorossa è una squadra giovane come la nostra, che ha corso tanto. Nonostante tutto abbiamo tenuto bene il possesso palla e anche nel finale ho cercato di tenere alta la pressione, motivo per cui ho cambiato tutti gli attaccanti. Il Cuneo mi ha fatto una bella impressione, anche perché come noi è un cantiere aperto e con tanti giovani. Mister Scazzola mi ha detto che arriveranno dei rinforzi over. Gli faccio un in bocca al lupo»

Giorgio Capodaglio

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium