/ torinosportiva.it

Che tempo fa

Cerca nel web

torinosportiva.it | martedì 09 ottobre 2018, 10:00

Torino: un derby di golf per sostenere la battaglia contro il cancro

L’11 ottobre il Golf Club Royal Park–I Roveri e il Circolo Golf Torino–La Mandria, i due più prestigiosi e importanti circoli del Piemonte, si sfideranno in una gara benefica a favore della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro

Torino: un derby di golf per sostenere la battaglia contro il cancro

L’11 ottobre prossimo i due più prestigiosi e importanti Circoli di golf del Piemonte, Il Golf Club Royal Park–I Roveri e il Circolo Golf Torino–La Mandria, si sfidano in un Derby a scopo benefico per sostenere la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro e l’ Istituto di Candiolo, fiore all’occhiello dell’oncologia italiana.

La gara, sulla formula  Ryder Cup (sfida fra due squadre, senza premi, come la omonima più importante manifestazione internazionale di golf), si svolgerà sul campo di gioco Trent Jones del Royal Park I Roveri (18 buche) e si ripeterà ogni anno con l’ alternanza del club ospitante  (nel 2019 toccherà al Golf Club Torino-La Madria).

Entrambi i circoli mettono da parte la loro storica” rivalità” sportiva per uno scopo solidaristico, lottando all’ultimo match nella magica cornice del Parco Nazionale de La Mandria, tra i più belli e affascinanti della pianura padana, già riserva di caccia dei Savoia e a due passi dallo splendore barocco della Reggia di Venaria.

La Formula della gara è 4 palle Match play pareggiato sull’handicap. La partecipazione è riservata ai soli soci dei due circoli over 50. Le due squadre vengono divise in coppie che si fidano buca per buca, fino a quando uno dei due circoli non raggiunge la maggioranza di match vinti.  Il capitano del Royal Park I Roveri è Giovanni Cat Berro, quello del  Golf  Torino Stefano Bono.

A loro spetterà di scegliere i componenti delle rispettive squadre fra gli oltre 100  iscritti.

Il Trent Jones è campo storico e pluripremiato del Royal Park i Roveri: è nei primi tre posti del Ranking Italiano dal 1985 ad oggi (Top Ten), è considerato il miglior Campo Italiano nella classifica della World of Leading Golf e dalla Golfbreaks.com. Secondo la stampa sportiva,  la Buca 17 è la “Buca più bella d’Italia”.

Il Plamares dei due circoli è uno dei più titolati d’Italia. Nelle loro bacheche sono presenti i successi in tutti i trofei più importanti a livello internazionale, così come in tutte le gare e le competizioni nazionali. Ambedue i circoli vantano 36 buche di percorso. Fra i professionisti che sono cresciuti sui campi della Mandria vi sono Francesco ed Edoardo Molinari, i più forti golfisti italiani. Nel luglio scorso Francesco Molinari ha compiuto un’impresa storica: è stato il primo italiano di sempre a vincere un major, trionfando nell'Open Championship in Scozia, uno dei quattro tornei più importanti del golf mondiale.

CIRCOLO GOLF TORINO-LA MANDRIA

Il Circolo Golf Club Torino nasce nel 1920 su iniziativa di undici persone. Nel 1956, si sposta nell’attuale sede de “La Mandria”. Al “Torino” sono di casa i fratelli Edoardo e Francesco Molinari, campioni internazionali e portabandiera dell’Italia (oltre che del Circolo stesso) nelle principali competizioni golfistiche internazionali. Un binomio, quello dei due campioni nati e cresciuti sul course torinese, che ha portato nell’Albo d’Oro del Circolo il Mondiale del 2009 e le edizioni 2010 e 2012 della Ryder Cup(squadra europea). Due trofei che ben pochi al mondo possono vantare nella bacheca della propria Club House. Il Golf Club Torino è presieduto da  Carla Ubertalli. Direttore è Valter Castagnero.

GOLF CLUB ROYAL PARK-I ROVERI

Il Golf Club Royal Park-I Roveri nasce nel 1971. Fu l’architetto Robert Trent Jones Senior, famoso nel mondo per la maestria con la quale incastona nell’ambiente naturale i percorsi di gara, a progettate in modo decisamente innovativo  bunker e ostacoli d’acqua, nonché la disposizione di green e hazard in grado di stimolare una più attenta strategia di gioco. Sui campi del Royal Park I Roveri si sono disputate numerose edizioni di trofei internazionali, fra cui gli Open d’ Italia. Edoardo e Francesco Molinari sono suoi Soci Onorari a vita. Il circolo è presieduto da donna Allegra Agnelli. Direttore è Marco Aquilino.

IL GOLF IN ITALIA

In Italia vi sono oltre 90 mila tesserati alla Federazione Italiana Golf, dei quali 8.500 juniores. I Circoli sono 409, di cui 121 campi pratica.

In Piemonte i circoli sono 59 e i tesserati arrivano quasi a 14.000.

A testimonianza della crescita di questa disciplina sportiva, l’Italia si è aggiudicata, per la prima volta, il diritto di ospitare la Ryder Cup , la più importante e famosa gara internazionale di golf. L’edizione 2022 si svolgerà a Roma e la sede ufficiale di gioco sarà il Marco Simone Golf & Country Club.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore