/ Ciclismo

Che tempo fa

Cerca nel web

Ciclismo | mercoledì 10 ottobre 2018, 17:01

Thibaut Pinot fa sua la Milano-Torino e transita per primo sotto lo striscione di Superga

Complice una rocambolesca caduta di due dei suoi compagni di fuga: David Gaudu e Miguel Ángel López

Thibaut Pinot in un'immagine di repertorio

Thibaut Pinot in un'immagine di repertorio

Il ventottenne Thibaut Pinot ha vinto l’edizione 2018 della Milano-Torino, la Classica che apre il programma del “trittico autunnale” in attesa del Giro del Piemonte di domani e di quello di Lombardia di sabato.

La gara, dopo quasi 200 chilometri di corsa, si è letteralmente decisa a 1.200 metri dalla linea del traguardo, quando sono in quattro al comando: David Gaudu, Miguel Ángel López, Thibaut Pinot e Alejandro Valverde, che aveva provato l’affondo a 21 chilometri dal traguardo provocando la selezione. Mentre López cerca di attaccare con la testa girata, Gaudu (compagno di squadra di Pinot) si sposta al centro della carreggiata: i due si aggrovigliano e finiscono a terra.

Dopo un momento di confusione Pinot - che corre per i colori del team Groupama-FDJ ed è professionista dal 2010 con  caratteristiche di scalatore – allunga e stacca Valverde, andando ad involarsi. Al suo inseguimento si lancia non Valverde, apparso affaticato nel finale, quanto un López che, dopo essersi rialzato, riparte a tutta ma non riesce a rientrare.

Vince così il transalpino Thibaut Pinot, alla quarta vittoria stagionale.

Secondo posto a 10″ per Miguel Ángel López, terzo posto a 25″ per Alejandro Valverde.

Seguono Cattaneo, Reichenbach, Kelderman, Pozzovivo, Fuglsang, Aru e Bernal.

Walter Alberto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore