/ Toro

Cerca nel web

Toro | 13 ottobre 2018, 08:02

Quattro campioni d'Italia per celebrare la serata del Toro Club Chieri

Pulici, Castellini, Claudio Sala e Pallavicini, insieme ad altri ospiti illustri, per l'ottava edizione della serata culturale organizzata dal sodalizio presieduto dall'infaticabile Paolo Bertola

Quattro campioni d'Italia per celebrare la serata del Toro Club Chieri

Il conto alla rovescia sta per terminare. Alle ore 20 di oggi, sabato 13 ottobre, presso l'agriturismo “La Vija'” di strada Tetti Lusso 8 a Chieri, si svolgerà una serata culturale per festeggiare l'ottavo anno di fondazione del Torino Club Chieri, intitolato alla memoria dell'indimenticabile "angel face" Roberto Rosato.

Saranno presenti noti personaggi legati al mondo granata, alcuni dei quali capaci di scaldare il cuore della gente al solo nominarli. Facciamo i nomi di quattro campioni d'Italia del 1976, tanto per non far torti a nessuno. Un panchinaro di lusso come Beppe Pallavicini, il Poeta del Gol e storico capitano granata Claudio Sala e poi Paolino Pulici e Luciano Castellini, il Puliciclone e il Giaguaro di quel meraviglioso Toro di Radice.

Ma non saranno i soli. Sono annunciate anche le presenze di Natalino Fossati, Rosario Rampanti, Enrico Albrigi, sempre che l'infaticabile presidente del club di Chieri, Paolo Bertola, non sia riuscito in extremis a convincere qualche altra guest star della storia granata ad aggregarsi al nutrito gruppo dei campioni.

Nel corso dell'evento sarà presentato dagli autori Flavio Pieranni e Fabrizio Turco il libro”Io sono il Giaguaro, vita e parate di Luciano Castellini", mentre il cantautore Beppe Giampà presenterà il suo nuovo album “La storia delle storie, il mito granata che attraversa il 900".

Sarà presente anche Valerio Liboni, interprete ed autore insieme a Silvano Borgatta di “Ancora Toro”, l'inno che prima delle gare casalinghe viene suonato allo stadio. La serata è patrocinata dal comune di Chieri. Passione e granatismo sono garantiti al 100 per 100, per un evento che ha fatto registrare l'esaurito già con un mese di anticipo.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium