torinosportiva.it
lunedì 29 ottobre 2018, 16:03

Contro il Cus Genova il Sant’Anna torna alla vittoria

Ritrovati schemi ed equilibri in campo

Contro il Cus Genova il Sant’Anna torna alla vittoria

Indizi confortanti di crescita per il Sant’Anna, che rimedia a un insidioso primo set, messosi in salita e con Genova prossima allo 0-1, risolto poi ai vantaggi dopo una lunga battaglia azione su azione. Ritrovati schemi ed equilibri in campo, i biancorossi si portano 2-0 con un buon finale di secondo set.

La risposta di Genova mette in difficoltà le fragili certezze biancorosse, rientrando 2-1. Nel quarto però il Sant’Anna non vacilla più e porta a casa la seconda vittoria su 3 gare di campionato, aspettando la capolista Alba per la seconda partita interna consecutiva di sabato prossimo.

Buona la prova dei biancorossi a muro (12 a 6) e in attacco (50% contro 37). Partita che vede scattare meglio i sanmauresi (4-2 con Ciavarella), capaci di variare il gioco su tutta l’ampiezza della rete. Genova risale 5-5 e apre una fase di grande incertezza, risolto dal break ospite che porta il punteggio sul 10-13 con un break di 0-5 firmato su servizio di Colombini.

Due attacchi di Ciavarella (decisivo nel tenere in partita i sanmauresi in questa fase) riavvicinano i padroni di casa 18-19, ma i cussini allungano ancora con Colombini 22-24. Fumagalli riaggancia Genova annullando due set point. Genova ne avrà a disposizione altri 5, sempre respinti da un attento Sant’Anna.

Fumagalli ribalta l’inerzia sul 31-30, infine Giraudo restituisce al mittente l’attacco di Colombini. Secondo set giocato con maggiore sicurezza dai sanmauresi, nonostante qualche pausa che permette a Genova di risalire da 14-12 a 14-14 e da 16-13 a 16-15.

Vajra toglie le castagne dal fuoco fermando la risalita ospite e i biancorossi allungano fino a 22-16 con Salvatico e Sorrentino, mettendo al sicuro il 2-0 arrivato su errore in attacco di Colombini. Genova reagisce d’orgoglio e sfrutta il passaggio a vuoto sanmaurese, spingendosi da 5-7 a 6-12 su servizio di Donati e attacco di Louza.

Il Sant’Anna non risale (10-16), nonostante i cambi di Simeon (dentro Gunetto, Sangermano, Tanga, Salvatico e Carlevaris). L’attacco perde di fluidità e sul 15-22 i liguri di fatto riaprono la partita, chiudendo poi 18-25. La partita riparte su un piano di sostanziale incertezza, sbloccata dai biancorossi (che confermano Sangermano e Gunetto dal finale di set precedente) capaci di allungare  14-11 e poi 19-15.

Se nel primo caso Genova riesce a ricucire lo strappo, nel secondo accusa il colpo, precipitando 21-15 (con un parziale di 6-0). Al Sant’Anna basta gestire le ultime azioni e attendere il momento buono per servire Vajra e chiudere 25-18 e 3-1

SANT’ANNA TOMCAR - CUS GENOVA: 3-1 (32-30; 25-18; 18-25; 25-18)

Arbitri: Ponzo, Barbagallo

SANT’ANNA: Mosso 2, Fumagalli 14, Giraudo 6, Vajra 14, Sorrentino 6, Ciavarella 18, Pagano (L); Scollo n.e., Sangermano 6, Mura, Gunetto 4, Salvatico 8, Tanga (L2), Carlevaris 1. All. Simeon, Colombo

CUS GENOVA: Nonne 3, Louza 18, Repossi 4, Fiore 5, Colombini 15, Donati 12, Alessandrini (L); Bonete n.e., Furgani, Assalino, Alloisio, De Leo, Loconte (L2), Ricceri. All. Grotto.

R.S.

Ti potrebbero interessare anche:
SU