/ Toro

Che tempo fa

Cerca nel web

Toro | martedì 30 ottobre 2018, 10:03

Torino e il Toro visti con gli occhi di chi tifa Fiorentina

Andrea Giannattasio di firenzeviola.it: “Due squadre entrambe da Europa, ma solo una centrerà l’obiettivo”

Torino e il Toro visti con gli occhi di chi tifa Fiorentina

La partita di sabato sera allo stadio Olimpico-Grande Torino è stata quasi uno spareggio per l’Europa: “Se vinceva la Fiorentina andava in fuga rispetto al Toro, un successo granata avrebbe significato il sorpasso. Alla fine è stato pareggio, i dettagi non hanno fatto la differenza, in classifica non è cambiato nulla”. Andrea Giannattasio di firenzeviola.it ha visto così l’anticipo delle 20.30 del decimo turno del campionato.

“Quella di Torino è sempre una delle trasferte più piacevoli”, ha raccontato l’inviato al seguito dei viola. “Perché questa è una città bellissima e perché, grazie allo storico gemellaggio tra le due tifoserie, si respira un’aria piacevole, c’è un fair play che difficilmente si ritrova da altre parti”. Il ricordo più bello per Giannattasio è quello legato alla sfida dello scorso 18 marzo: “Fu la prima trasferta della Fiorentina dopo la tragedia di Astori, lo striscione dei tifosi del Toro fu commovente: ‘Davide sempre con noi’. E poi da quella volta, grazie alla vittoria conquistata in extremis, alla fine si vide quel saluto sotto la curva con la mano alla tempia da parte dei giocatori, per un gesto di rispetto nei confronti del capitano”.

Quello, anche se riguarda una sfida di sette mesi fa, è già il passato, il futuro vede Fiorentina e Toro a caccia dell’Europa: “E’ un obiettivo che inseguono entrambe, secondo me i granata sono persino più attrezzati dal punto di vista tecnico”, fa notare Giannattasio. “Cairo ha fatto un gran mercato, ha tenuto tutti i migliori, ha fatto acquisti importanti proprio per fare un campionato importante. La Fiorentina forse gioca meglio, in casa va fortissimo, deve migliorare fuori, anche se è vero che finora ha affrontato Napoli, Inter, Lazio e adesso Torino, tutte avversarie forti, partite dalle quali era difficile attendersi molto di più”. Individuare i giocatori migliori, invece, è opera facile: “Chiesa in questo momento è uno dei primi tre o quattro giocatori italiani, è lui l’uomo in più di Pioli. Per Mazzarri invece lo può essere Belotti, se torna quello di due anni fa”.

Ma dovendo scommettere, su quale delle due Andrea Giannattasio metterebbe 10 euro pensando al traguardo europeo: “Hanno entrambe le qualità per farcela, ma visto il valore di quelle davanti io credo che difficilmente ci sarà spazio per entrambe, a meno che qualche big sbagli la stagione. Solo una tra Torino e Fiorentina andrà in Europa, anche se sarà la partita di ritorno quella che definirà meglio classifica e ambizioni delle due squadre”.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore