torinosportiva.it
venerdì 02 novembre 2018, 06:58

Volley serie A1 F: Cuneo si aggiudica il primo derby piemontese: al Pala Fenera finisce 1-3

Grande prova delle ragazze di coach Pistola che si impongono in trasferta contro Chieri. Determinante il primo set conclusosi 36-34 in favore delle cuneesi

Volley serie A1 F: Cuneo si aggiudica il primo derby piemontese: al Pala Fenera finisce 1-3

Inizio di campionato con il botto per il Bosca San Bernardo Cuneo che al Pala Fenera di Chieri si impone per 3-1 sulle ragazze guidate da coach Secchi. Le cuneesi portano a casa tre punti molto importanti, conquistati su un campo difficile e soprattutto contro una diretta concorrente per la salvezza.

Il match si è giocato su buoni ritmi, da entrambe le parti, ma ha avuto la meglio la squadra che è stata più costante in tutte le fasi di gioco. La Reale Mutua Fenera Chieri ha avuto maggiore difficoltà in fase difensiva rispetto alle avversarie. Determinante, soprattutto dal punto di vista mentale, il primo set che si è chiuso 36-34 in favore delle ospiti.

Cuneo, infatti, dopo la conquista del primo parziale tiratissimo ha avuto la forza di portarsi avanti anche nel secondo set chiudendo sul punteggio di 25-20. Prestazione di altissimo livello, soprattutto nei primi due set, dell’ex centrale di Pomì Casalmaggiore, Marina Zambelli.

Proprio quando la gara sembrava essersi indirizzata totalmente a favore delle ragazze di coach Pistola, però, arriva la grande reazione d’orgoglio delle bianco-blu che, sostenute dal tifo incessante dei tifosi accorsi numerosi al Pala Fenera, riescono a riportarsi in carreggiata grazie alle giocate del centrale statunitense Samantha Middleborn, dell’opposto azero Gyselle Silva e della banda azera Odina Aliyeva: il terzo set si chiude sul punteggio di 25-11.

Cuneo, però, non sembra essere intenzionato a vanificare il vantaggio ottenuto nei primi due set e nel quarto parziale decide di partire alla grande: al secondo time out le cuneesi si trovano già avanti di 7 punti (9-16). L’opposto Van Hecke dimostra tutto il suo valore, sia in battuta che in fase propositiva, chiudendo la sua partita con 20 punti a referto. Dall’altra parte della rete da segnalare, nonostante la sconfitta, la grande prestazione di Gyselle Silva (devastante al servizio), autrice di 28 punti e top scorer del match.

La differenza l’hanno fatto le giocatrici di maggiore esperienza del Cuneo nei momenti cruciali del match. Lo stesso allenatore di Chieri, in sede di presentazione del match, aveva sottolineato la caratura delle avversarie, molte delle quali avevano già affrontato una competizione come la serie A1 e molte altre arrivavano da altri campionati in cui avevano giocato nelle rispettive massime categorie. Chieri ha pagato, invece, l’inesperienza di molte sue giocatrici, alla loro prima stagione nella massima serie. Il campionato, però, è appena iniziato e la strada per raggiungere la salvezza è ancora lunga. Un dato è certo: De Lellis e compagne dovranno sicuramente cercare di invertire la rotta, cercando di avere un po' di malizia in più, mentre Cuneo non dovrà di certo adagiarsi sugli allori dopo questa vittoria. Nota di merito per il pubblico che ha sostenuto dal primo punto fino all’ultimo le proprie beniamine. Per Chieri la prossima giornata ci sarà una sfida ancora più impegnativa, contro un avversario di alto livello come Savino Del Bene Scandicci che vorrà rifarsi dopo la sconfitta di ieri contro Novara per 3-0. Appuntamento, dunque, nuovamente al Pala Fenera di Chieri per domenica 4 novembre alle ore 17.

TABELLINO  

REALE MUTUA FENERA CHIERI - BOSCA SAN BERNARDO CUNEO 1-3


(34-36; 20-25; 25-11; 17-25)

REALE MUTUA FENERA CHIERI: De Lellis 1, De La Caridad Silva 28, Middleborn 18, Barysevic 4, Aliyeva 15, Angelina 5, Bresciani (L), Caforio (L2), Scacchetti 1, Tonello, Perinelli 3. N.e. Dapic, Akrari. All. Secchi, Vice All. Sinibaldi.

BOSCA SAN BERNARDO CUNEO: Bosio 1, Van Hecke 19, Zambelli 15, Menghi 10, Salas 2, Cruz 12, Ruzzini (L), Kazmar, Mancini 1, Baiocco, Markovic 8. N.e. Ilyasoglu, Kavalenka, Bertone. All. Pistola. Vice All. Petruzzelli.

ARBITRI: Bassan - La Micela  

NOTE: presenti 1200 spettatori. Durata set: 42′, 29′, 18′, 22′. Muri vincenti: 6-11.  

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:
SU