/ Calcio

Calcio | 23 novembre 2018, 15:02

"VOGLIAMO GIUSTIZIA" - L'Accademia InterTorino: "C'è un bug nei sistemi Lnd, ci hanno respinto il reclamo"

Il presidente Fabio Tunno: "Dal gestionale Lnd al quale abbiamo accesso un giocatore dell'Ardor risultava non tesserato. La Federazione ha respinto il reclamo dicendo invece che lo è, ma con un diverso numero di matricola. Com'è possibile? Ci sentiamo presi in giro".

"VOGLIAMO GIUSTIZIA" - L'Accademia InterTorino: "C'è un bug nei sistemi Lnd, ci hanno respinto il reclamo"

Un curioso caso informatico e burocratico in Seconda Categoria, che però può riguardare tutte le società dilettantistiche dall'Eccellenza in giù.

Cosa è successo 10 giorni fa: l'Accademia InterTorino ha effettuato una verifica sul proprio gestionale Lnd in merito alla posizione e al tesseramento del giocatore dell'Ardor San Francesco Claudio Bertolami, sceso in campo contro l'Accademia con la maglia numero 5. Il risultato è stato questo: "Ultima società per la quale è stato tesserato Claudio Bertolami, matricola 3878940, è la Asd P. Rocchese".

A questo punto l'Accademia, che aveva perso 3-0 sul campo, ha effettuato un reclamo, praticamente certa che sarebbe andato a buon fine. Invece no. Ecco la risposta del Giudice sportivo nel comunicato del 21 novembre: "'L'esito dei controlli effettuati presso l'Ufficio tesseramenti del Comitato Regionale di
competenza conferma che il predetto giocatore è risultato regolarmente tesserato per l'USD ARDOR SAN FRANCESCO a partire dal 17.11.2017".

Per cui:

"DELIBERA

- di respingere il reclamo ritenendolo privo di fondamento; 
- di disporre l'omologazione della gara con il risultato conseguito in campo:  ARDOR SAN FRANCESCO-ACCADEMIA INTER TORINO 3-0;
- di disporre  l'addebito  della  tassa  di  reclamo,  che  non  risulta  versata,  a  carico  della  società ACCADEMIA INTER TORINO".

Oggi microfono per Fabio Tunno, presidente dell'Accademia InterTorino: "Abbiamo scritto al presidente Christian Mossino una lettera ufficiale. Ci sentiamo presi in giro. Dal nostro gestionale Lnd, il cui utilizzo comporta per ogni società dei costi e delle persone preparate dal punto di vista informatico, risulta che l'ultima società di Claudio Bertolami, che ha giocato contro di noi, è stata la Rocchese. Il gestionale permette di verificare il tesseramento di un giocatore inserendo cognome e nome. E stop. La Federazione ci dice che ha un altro riscontro informatico che noi però non possiamo visualizzare e che attesta una nuova immatricolazione nel 2017 per Claudio Bertolami presso l'Ardor San Francesco. Allora a che cosa serve questo gestionale? E' giusto che ci venga anche addebitata la tassa reclamo? Secondo noi no e in più vogliamo delle scuse, perchè siamo passati per una società poco attenta. Qui invece evidentemente c'è un bug informatico, cioè un errore a causa del quale noi e la Federazione visualizziamo dati diversi a seguito della stessa ricerca".

Fabio Tunno chiude così: "Non ci fermeremo qui e riteniamo che l'errore non sia nostro, ma della Federazione, oppure dell'Ardor, che magari in buona fede sulla distinta ha omesso un dato relativo alla corretta nuova immatricolazione di Bertolami presente nei sistemi Lnd e che noi non possiamo conoscere. Per noi, ripeto, con quel cognome e nome il giocatore non è tesserato per l'Ardor. Questa storia è assurda e può succedere a tutte le società in Piemonte. Tanti club ci appoggiano e vogliono sapere come andrà a finire. Noi per primi...".

 

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium