/ torinosportiva.it

Che tempo fa

Cerca nel web

torinosportiva.it | martedì 27 novembre 2018, 12:00

Ciclocross: 700 corridori nel fango “internazionale” di Brugherio

Pescarmona, Perracchione e i fratelli Fede, troppo poco per il Piemonte

Luca Pescarmona

Luca Pescarmona

Ancora una volta la splendida location dell’Increa Stadium di Brugherio alle porte di Milano ha dato vita ad una delle più belle competizioni internazionali della stagione di ciclocross il 10° Trofeo C.E. Brugherio 82, Memorial Berionni e Perego gara valida come seconda prova del Master Cross SMP. La manifestazione, che è stata magi- stralmente organizzata dalla Lega Ciclistica Brugherio 2, MTB Increa e Brugherio Sportiva in collaborazione con A.S dilettantistica G.S. Sorgente Pradipozzo, ha visto alla partenza quasi 700 atleti provenienti dall’Italia e dall’estero sfidarsi su un percorso altamente tecnico e reso particolarmente duro dal fango. In condizioni così estreme bisogna saper far “volare” la bici sul fango, spingere a tutta nelle rampe, stare in equilibrio nelle discese ed essere agili nei tratti a piedi dove la bici si porta a spalle e non per terra perché sennò si impianta… In una gara come quella di ieri ho sei dotato e hai la forza per superare la fatica o diventa dura per davvero e tra i numerosi corridori piemontesi solo alcuni si sono messi in evidenza e molti altri non hanno brillato come al solito.

Tra coloro che hanno fatto bene da segnalare l’ottima prestazione del cuorgnatese Luca Pescarmona del team Merida che nella gara internazionale riservata agli juniores è giunto terzo al traguardo alle spalle del friulano Davide Toneatti e del compagno di squadra il lombardo Samuele Leone. Nella gara internazionale femminile dedicata alle donne open ottima prestazione della cuneese Nicole Fede (Cadrezzate) che termina la prova in quinta posizione. Ottimo anche il secondo posto del fratello di Nicole, Gabriel Fede sempre della Cadrezzate ha chiuso al secondo posto la prova degli allievi del secondo anno.

Nella gara internazionale riservata agli open maschili con 70 iscritti buona presta- zione per il ciriacese Luca Cibrario (Cremonese) che chiude con un brillante 9° posto (3° under 23), più indietro in classifica dopo una brillante partenza Marco Pavan (Team Giai) chiude al 19° posto (11° under 23), in ventesima posizione Davide Pinato (team Vittoria) di Casale Monferrato.

Tra gli allievi del primo anno da sottolineare il 5° posto di Marco Betteo (Riverosse), 7° posto per Filippo Borello di Trana del Cicli Fiorin e 14° posto per Fabio Bassignana (Team Bramati). Nella gara dei ragazzi del secondo anno 7° posto per Gioele Solenne di Favria del Team Bramati, 13° per Andrea Novero (Cicloteca) e 19° per Andrea Conti (Mad Wheels).

Nelle gare riservate alle ragazze ottava Martina Sanfilippo di Trana del Team Fiorin nella prova riservata alle allieve, solo 24° posizione per Carlotta Borello di Trana (Fiorin) tra le donne open e tra le esordienti quinta Greta Demichelis (Rock Bike) e sesta Asia Rabbia (Ardens).

Tra i giovani esordienti Alessandro Perracchione (Young Bikers) chiude al nono posto.

M.P.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore