/ torinosportiva.it

Che tempo fa

Cerca nel web

torinosportiva.it | lunedì 03 dicembre 2018, 12:00

Eurogymnica Torino Cascella è d’argento: le ragazze del Club ipotecano il futuro

Marica Osti e Camilla Cagnetti in prestito a Valentia e Olimpia Senago, centrano la promozione in B

Eurogymnica Torino Cascella è d’argento: le ragazze del Club ipotecano il futuro

Si conclude con un risultato clamoroso il Campionato di Serie C 2018, Zone Tecniche 1 e 2.

Eurogymnica Torino Cascella dopo aver messo in pedana le giovanissime speranze del club nelle tre prove del campionato 2018, si piazza sul secondo gradino del podio nella classifica finale, raggiungendo un traguardo non preventivato all'inizio della stagione.

La trasferta di Verona di sabato 1 dicembre, ultima in ordine di tempo, frutta alle ginnaste di Tiziana Colognese, Sonia Landolina ed Elisa Vaccaro un punteggio di giornata pari a 77,65 che sommati a quelli delle due trasferte precedenti a Imperia e Biella, fanno un totale di 230,65.

A vincere il campionato la Valentia di Valenza, già indicata alla vigilia come predestinata al salto in Serie B e con Marica Osti tra le sue fila, ginnasta chivassese prestata proprio da Eurogymnica Torino Cascella per rinforzare la già valida rosa alessandrina.

Nella gara scaligera brilla su tutte Giulia Manusia, capace di dare un impulso propulsivo a tutta la squadra, raccogliendo un 14,300 al cerchio (secondo miglior punteggio) e addirittura un 14,800 alle clavette, di gran lunga il miglior punteggio della gara con l'attrezzo doppio. Oltre ai punteggi, che come è semplice vedere vanno di molto oltre al muro dei 14,00, ha impressionato la capacità della giovane ginnasta classe 2005 di tenere la concentrazione nell'arco della gara e gestire la tensione che è stata talvolta un suo punto debole.

Benissimo anche la debuttante Rita Minola che con un 12,850 ha, a sua volta, fatto segnare il miglior punteggio di giornata al corpo libero.

Incidente di percorso questa volta per Stefania Straniero, fondamentale nelle altre prove ma fallosa in Veneto e alle prese con un'indomita palla (10,55) che ha un po' zavorrato la squadra. Quella della varisellina resta solo una sporadica parentesi opaca, nello specifico cancellata prontamente da un maturata Alice Botticelli, anche lei chiamata ad un doppio impegno a causa dell'infortunio di Federica Bat. Esercizio alla fune e al nastro, dunque, con Alice capace di strappare alla giuria rispettivamente un 12,450 e addirittura un 12,700 poi risultati entrambi i terzi migliori di specialità.

Un punteggio finale sufficiente a tenere a bada tutte le inseguitrici e a lanciare un chiaro messaggio alle avversarie in regione e fuori: a seguire le orme delle compagne impegnate in Serie A, Eurogymnica Torino Cascella ha già a disposizione un folto gruppetto di agguerrite EGirls pronte ad affermarsi e a proporsi come valide alternative.

L'ampiezza del vivaio societario ha anche permesso di concedere alcuni prestiti importanti come nel caso della Osti o quelli di Francesca Caretto al'Augusta Praetoria di Aosta, di un'altra Chivassese, Alessia Martinez alla Zenith di Chieri e di Camilla Cagnetti all'Olimpia Senago, che il giorno successivo si è conquistata la Serie B nella Zona Tecnica 2.

Un Campionato di Serie C 2018 indubbiamente all'insegna di Eurogymnica Torino Cascella.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore