/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | mercoledì 05 dicembre 2018, 08:51

CALCIOMERCATO - Settimo-Vailatti, che succede? Il Trino tenta Montante, Doria lascia l'Esperanza

Le notizie dell'ultima ora

Vailatti e Doria

Vailatti e Doria

ULTIM'ORA CALCIOMERCATO

Ricky Vailatti e il Settimo potrebbero presto salutarsi in Promozione B. Il classe '86 è arrivato in viola dal Moretta e dalle esperienze al Lucento e alla Santostefanese. Vailatti, prodotto del vivaio del Torino (in granata dal 1992 al 2007/2008 prima di alcuni prestiti) è stato uno dei "superstiti" dopo il fallimento del Toro nel 2005. E' rimasto fedelissimo ai colori granata rimanendo fino all'ultimo nella rosa di una squadra-fantasma. Poi l'arrivo di Cairo, la ripartenza dalla B e un gol di Vailatti alla Cremonese all'ultima giornata.

Per Vailatti anche un gol alla Lazio in serie A nell'agosto 2007 all'esordio e il bis alla Roma. Negli anni successivi esperienze in Vicenza, Livorno, Ternana, Valenzana, Treviso, Chieri, Pavarolo e Asti, nel 2004 c'è anche una presenza nella Nazionale Under 18.

Ora fonti certe raccontano come il giocatore abbia espresso la volontà di cambiare maglia. Il Settimo, sempre secondo indiscrezioni, non vorrebbe privarsi di lui ma la situazione sarebbe ad un bivio tanto da portare alcuni club (su tutti il Lucento) ad interessarsi. Nelle prossime ore potrebbe quindi succedere qualcosa in casa Settimo, perchè una decisione andrà presa.

MONTANTE: NIENTE FOSSANO, CI PROVANO LUCENTO E TRINO

Lo stesso Lucento (domenica in campo l'ex San Maurizio Di Benedetto, è tornato anche Ferlazzo) ha fatto un tentativo per il bomber del Borgaro Marco Montante, ma dopo il sondaggio del Fossano sembra ora il Trino di Caricato la squadra più vicina all'attaccante.

DORIA LASCIA L'ESPERANZA

Una notizia anche in Promozione. Valerio Doria, classe '82 difensore ex Volpiano, Barcanova, Savigliano e Venaria, lascia l'Esperanza dopo un'ottima annata 2017/2018 e una prima parte di questo campionato (11 punti in Promozione B).

Doria: "Sarò sempre un esperanzino dentro e ringrazio la società e mister Casalis. Porterò sempre con me il campionato vinto l'anno scorso. Ora però le strade si separano per motivi personali".

 

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore