/ torinosportiva.it

Che tempo fa

Cerca nel web

torinosportiva.it | 14 dicembre 2018, 16:31

Mondiali in vasca corta, Alessandro Miressi bronzo con la 4x50 stile libero. Erica Musso ottava nei 400 stile libero

Una gara in rimonta per la staffetta veloce italiana: sesta dopo la prima frazione, poi quarta a metà gara, quindi terza a cinquanta metri dalla conclusione

Mondiali in vasca corta, Alessandro Miressi bronzo con la 4x50 stile libero. Erica Musso ottava nei 400 stile libero

Medaglia di bronzo e record italiano. Ottima 4x50 stile libero italiana ai Mondiali in vasca corta di Hangzhou, sul terzo gradino del podio in 1'22''90 alle spalle di Stati Uniti (record del mondo in 1'21''80) e Russia (1'22''22). Nel quartetto azzurro anche Alessandro Miressi (Fiamme Oro/Centro Nuoto Torino), protagonista in ultima frazione con un notevole 20''62. Si tratta della miglior prestazione lanciata di sempre per il ventenne torinese, che ha chiuso nel migliore dei modi la staffetta aperta da Santo Condorelli (21''27) e proseguita con Andrea Vergani (20''44) e Lorenzo Zazzeri (20''57).

I quattro (miglior tempo al termine della qualifiche del mattino) hanno stabilito il nuovo primato nazionale, migliorando l'1'23"37 nuotato esattamente dieci anni fa da Calvi, Orsi, Nalesso e Magnini agli Europei in vasca corta di Fiume, manifestazione nella quale era ancora permesso l'utilizzo dei costumi in gomma oggi vietati.

Una gara in rimonta per la staffetta veloce italiana, sesta dopo la prima frazione, poi quarta a metà gara, quindi terza a cinquanta metri dalla conclusione. Perfetti gli azzurri nel recupero, nonostante la difficoltà aggiuntiva di “nuotare nelle onde” di Stati Uniti e Russia.

Siamo andati tutti forti nonostante qualche problema allo stacco – spiega Miressi, tesserato per Fiamme Oro e CN Torino, allenato da Antonio Satta e campione europeo in vasca lunga nei 100 stile – direi che è andata comunque benissimo”.

Ottava posizione per Erica Musso (Fiamme Oro) nella finale dei 400 stile libero, con il tempo di 4'03''61.

R.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore