/ Ciclismo

Che tempo fa

Cerca nel web

Ciclismo | 21 dicembre 2018, 15:00

Il Ciclismo Torinese Csain Festeggia un 2018 di successi (Foto)

Grandi applausi per l’annuncio dell’ingresso nel calendario Csain del Giro della Granda, che si svolgerà la prima settimana di agosto suggellando il gemellaggio con il Giro Internazionale del Friuli

Il Ciclismo Torinese Csain Festeggia un 2018 di successi (Foto)

Il Castello di Corveglia, sito tra Poirino e Villanova d’Asti, storico edificio costruito nel 1150 e oggi ristrutturato come accogliente agriturismo, ha ospitato la cerimonia di premiazione annuale del ciclismo torinese targato Csain.

Nell’elegante cornice della sala delle cerimonie, che nel primo pomeriggio ha ospitato la tavola rotonda dei dirigenti Csain Ciclismo del Piemonte, nel tardo pomeriggio convengono i ciclisti e i rappresentanti delle associazioni locali che si sono distinte nel corso della lunga e intensa stagione sportiva.

Anfitrione e regista della cerimonia la Coadiutrice Nazionale Csain Ciclismo Elisa Zoggia, che accoglie i convenuti con un breve discorso di benvenuto.

Presenti per l’occasione il Responsabile Nazionale Csain Ciclismo e Vicepresidente Nazionale Biagio Nicola Saccoccio, che con un discorso breve e incisivo ha illustrato ai convenuti le novità regolamentari del 2019 e presenta le novità che caratterizzeranno l’anno nuovo, tra cui l’ingresso nella grande famiglia Csain di nuovi dirigenti che operano nel territorio e che contribuiranno alla sana crescita del movimento, tra cui il movimento cuneese coordinato da Vittorio Bongiovanni e quello biellese gestito da Carlos Nicolello e Gianni Riconda. Insieme a loro si sono avvicendati al microfono anche il novarese Cesare Vecchio, esperto e abile organizzatore dello storico Controgiro, ed il Presidente Provinciale di Verbania Luca Buarotti.

Tra le novità che sono state presentate spicca il circuito del Gran Trofeo Mediofondo, nato come alternativa alle classiche cicloturistiche e per avvicinare al sano agonismo coloro che cercano bei percorsi e un confronto non esasperato con il cronometro, con una particolare attenzione alla promozione del territorio che si concretizza nei ristori che di volta in volta proporranno assaggi di specialità locali.

Grandi applausi ha ottenuto anche l’annuncio dell’ingresso nel calendario Csain del Giro della Granda, che si svolgerà la prima settimana di agosto suggellando il gemellaggio con il Giro Internazionale del Friuli.

Presente alla serata, e chiamato al microfono con un lungo applauso di benvenuto, l’ideatore e organizzatore del Master Palzola Carmine Catizzone, simbolo della positività dell’energia organizzativa che trova nel mondo di Csain Ciclismo un ambiente fertile in cui svilupparsi.

Ma la serata è il teatro dei successi 2018, e quindi si procede presto con la premiazione e gli applausi a tutti i collaboratori che hanno operato nella provincia torinese per dare vita alle numerose manifestazioni che vi si sono svolte. Sono i primi a comparire sul terreno di gara e gli ultimi a tornare a casa dopo aver riposto tutto il materiale, e accanto a loro vengono omaggiate anche le Scorte Tecniche che ogni settimana hanno garantito la sicurezza dei ciclisti lungo le strade della provincia.

La serata procede con la premiazione dei ciclisti che si sono distinti nelle prove agonistiche: i vincitori dei Campionati Nazionali, Regionali e Provinciali sfilano tra gli applausi e si prestano alle foto di rito, seguiti dai rappresentanti delle associazioni che hanno organizzato le manifestazioni che hanno colmato il calendario. A loro un grande ringraziamento perché in un periodo storico in cui organizzare eventi sportivi è sempre più complicato si sono adoperati con tutte le loro energie per tenere viva la stagione sportiva.

Viene quindi acclamato il neo laureato Campione Nazionale di Cicloturismo Individuale Antonio Barone che veste la meritata maglia consegnata dall’inossidabile referente del Cicloturismo Francesco Gioberti. Un momento di grande emozione quando il Presidente Saccoccio omaggia lo storico padre del cicloturismo torinese di una maglia commemorativa del Campionato Nazionale di Cicloturismo, a simboleggiare la gratitudine del movimento intero per l’impegno profuso anno dopo anno.

La premiazione è continuata con le associazioni che si sono distinte in ambito cicloturistico e che vengono premiate con ruote, caschi e altro materiale tecnico e gastronomico.

La festa si sposta nelle sale del ristorante, dove tra le golose portate proseguono i preparativi della nuova stagione e ci si scambiano auguri di Buone Feste.

R.T.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium