/ torinosportiva.it

Che tempo fa

Cerca nel web

torinosportiva.it | 24 dicembre 2018, 08:00

CUS Torino 6 da dieci in pagella: sesto successo consecutivo per 3-0 al Pala Ruffini

Inarrestabile e netta la stagione delle cussine tra le mura amiche: sei partite e altrettante vittorie per 3-0. Questa volta, a farne le spese, è stata Perugia

Foto Mario Sofia

Foto Mario Sofia

Non è mai facile dare continuità a una lunga serie di risultati positivi, specialmente quando iniziano a essere tanti. Alla vigilia di questo match il Barricalla CUS Torino Volley era chiamato a confermare quanto di buono fatto in trasferta lo scorso week-end, ma soprattutto a difendere l’imbattibilità tra le mura amiche.

Le cussine non hanno tradito le attese e con una prestazione sontuosa si sono sbarazzate di Perugia  con un netto 3-0, il sesto consecutivo al Pala Ruffini. Le umbre arrivavano da una netta vittoria per 3-0 e con la seconda posizione in classifica, a pari punti con la capolista Trento, da difendere. Anche questa volta, però, le universitarie hanno dimostrato di avere una marcia in più davanti al proprio pubblico e hanno inanellato il sesto successo consecutivo senza lasciare scampo alle giocatrici di coach Fabio Bovari.

Prestazione di altissimo livello da parte di tutto il collettivo. 21 punti in classifica, a due punti da San Giovanni in Marignano, Perugia, Sassuolo e Trento. La vetta, ora come ora, dista soltanto due lunghezze. Il prossimo match vedrà le cussine affrontare Marsala il 26 dicembre, in trasferta.

Il primo set si apre con un primo allungo delle padrone di casa che si portano avanti 7-4. Due muri consecutivi di Lapi riportano in scia le umbre che al primo mini-parziale si trovano sotto soltanto 8-7. Con il prosieguo del match Gobbo e compagne iniziano a prendere il largo grazie agli attacchi molto efficaci di Coneo e Fiorio in banda e di Mabilo dal centro. La stessa Marta Agostinetto inizia a macinare punti e in pochi scambi le cussine portano a sei le lunghezze di vantaggio, 18-12. Sul finale di set Perugia prova la difficile rimonta (si trovava sotto 24-16). Il primo gioco si chiude, poi, sul 25-21 per le padrone di casa con un errore in battuta di Pascucci.

Il secondo vede ancora una volta le cussine gestire ogni singola azione di gioco e portarsi avanti di tre lunghezze sulle ospiti. La reazione delle ragazze di coach Bovari, però, arriva e si torna in perfetto equilibrio dopo un doppio errore delle cussine, 18-18. Un errore in battuta e un’invasione riportano avanti di due punti le universitarie che chiudono, poi, con un ace di una stratosferica Amanda Coneo (9 punti e 53% in attacco in questo secondo gioco).

Il terzo set vede più equilibrio e per la prima volta nel match Perugia riesce a portarsi avanti di due lunghezze, 8-10. Ancora una volta, però, le cussine dimostrano di avere più benzina in corpo e più lucidità nei momenti importanti e con due errori consecutivi delle umbre e un sontuoso muro di Mabilo si portano avanti 19-16. Perugia prova a reagire e si porta a un punto di distacco, ma una pipe strepitosa di Coneo riporta la serenità tra le fila cussine. Pascucci risponde a Coneo e Mabilo a sua volta alla numero 12 ospite e si arriva così sul 23-21. Un mani fuori molto intelligente di Agostinetto e una parallela imprendibile di Coneo regalano il set e il match alle piemontesi.    

TABELLINO

BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY - BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA  3-0

(25-21; 25-22; 25-21)

BARRICALLA CUS TORINO VOLLEY: Morolli 1, Coneo 19, Martinelli 4, Agostinetto 15, Fiorio 6, Mabilo 11, Lanzini (L), Gobbo (K), Poser, Camperi, Gamba. N.e. Vokshi, Garrafa. All.: Michele Marchiaro. Vice All.: Fulvio Bonessa.

BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA: Smirnova 14, Lapi 8, Pietrelli 5, Pascucci 10, Demichelis 3, Kotlar 3, Bruno (L1). N.e. Gierek, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari. Vice All.: Daniele Panfili.

ARBITRI: Cesare Armandola - Angelo Santoro

DURATA SET: 25’, 26’, 23’.

MURI: CUS Torino 5, Perugia 11.

 

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium