/ Sport invernali

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport invernali | venerdì 28 dicembre 2018, 08:00

Valanghe: progressivo consolidamento del manto nevoso

Ma su Alpi Lepontine e Alpi Pennine, al di sopra dei 2400-2600m, sono ancora presenti lastroni da vento che in corrispondenza di pendii ripidi sottovento, creste, canali e cambi di pendenza possono essere sollecitati già al passaggio anche di una sola persona

Valanghe: progressivo consolidamento del manto  nevoso

Su tutti i settori si assiste ad un progressivo consolidamento del manto nevoso, tuttavia in particolare su Alpi Lepontine e Alpi Pennine, al di sopra dei 2400-2600m, sono ancora presenti lastroni da vento che in corrispondenza di pendii ripidi sottovento, creste, canali e cambi dipendenza possono essere sollecitati già al passaggio di una sola persona.

Sui restanti settori la possibilità di provocare il distacco di localizzati lastroni è legato generalmente al forte sovraccarico.

Il riscaldamento diurno legato al permanere dello zero termico su valori superiori alla media del periodo, favorisce l'umidificazione e una maggiore instabilità del manto nevoso.

L'attività valanghiva spontanea è generalmente ridotta, con valanghe di neve umida, di piccole o medie dimensioni dai versanti ripidi soleggiati.

W.A.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore