/ Basket

Che tempo fa

Cerca nel web

Basket | venerdì 11 gennaio 2019, 17:45

Anche la politica scende in campo per l'Auxilium. Silvio Magliano (Moderati): "Serve il supporto di tutti"

"Questo fiore all'occhiello cittadino deve restare ai vertici dello sport nazionale"

Anche la politica scende in campo per l'Auxilium. Silvio Magliano (Moderati): "Serve il supporto di tutti"

Anche la politica scende in campo, di fronte alla crisi dell'Auxilium targata Fiat, la formazione torinese di basket malinconicamente ultima in classifica.

Silvio Magliano, capogruppo dei Moderati in consiglio comunale a Torino, ha espresso tutta la sua preoccupazione per la crisi che sta attanagliando il club gialloblù: "Auspico che l'attuale situazione dell'Auxilium si sblocchi e che si risolva in modo da garantire un futuro ad alto livello per il basket torinese, sia che ciò avvenga tramite un positivo accordo con il gruppo romano sia che ciò sia reso possibile tramite l'ingresso di nuovi soci a supporto dell'attuale proprietà".

"Sarebbe imperdonabile perdere un patrimonio quale quello rappresentato dall’Auxilium", prosegue Magliano. "Invito dunque la Sindaca e l’Amministrazione tutta a spendersi a favore dell’Auxilium. Questa realtà dello sport torinese deve restare ai vertici. Il mio appello è anche rivolto agli imprenditori del territorio, affinché valutino seriamente, in caso di mancato accordo, la possibilità di acquisire quote cooperando con la proprietà di Antonio Forni, dimostrando così il loro amore per Torino e per la sua offerta sportiva".

"L'augurio è anche che Fiat resti parte integrante e sostanziale del progetto", conclude Silvio Magliano. "La storia del basket a Torno è gloriosa ed è parte integrante dell'altrettanto gloriosa storia sportiva della città. Anche con i risultati sportivi dell’Auxilium la nostra città acquisisce lustro e visibilità a livello nazionale e internazionale".

Massimo De Marzi e Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore