/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 13 gennaio 2019, 18:45

RISSA DI INIZIO ANNO - Caos in Collegno-Bussoleno. I risultati nei gironi C/D/E

Mister Bonafede (Collegno): " Girone C: Mathi-Venaria 2-2, cade il Caselle. Girone D: Barcanova-San Giorgio è 0-0. Girone E: fuga del Carignano!

RISSA DI INIZIO ANNO - Caos in Collegno-Bussoleno. I risultati nei gironi C/D/E

PRIMA CATEGORIA D

Ecco subito una "bella" rissa di inizio anno. E' successo il pandemonio in Collegno Paradiso-Bussoleno Chianocco. Tutto al 90' dopo il gol di Azzolina per l'1-0 locale. Dalla prime ricostruzioni pare che a quel punto il giocatore collegnese Max Alfano, si sia sfogato dopo aver ricevuto molte provocazioni e abbia esultato con comportamenti sopra le righe in faccia agli avversari. Così, cartellino rosso per lui e per un giocatore del Bussoleno Chianocco, che però avrebbe rincorso Alfano negli spogliatoi scatenando una censurabile rissa con il tutti contro tutti, partendo dalle panchine e correndo proprio negli spogliatoi.

L'arbitro non ha potuto fare altro che fischiare per tre volte, ma non per terminare la partita bensì per sospenderla (che beffa per i locali, in teoria a -2 dalla vetta...) al 92'. Adesso sarà tutto in mano al Giudice sportivo. In passato è capitato di vedere una doppia sconfitta a tavolino per due squadre protagoniste allo stesso tempo di risse di gruppo, ma soltanto il referto ci dirà se ci sono state responsabilità iniziali da parte di giocatori e/o società.

Mister Bonafede: "Moralmente l'abbiamo vinta, ma che amarezza. Che brutto esordio nell'anno calcistico e che brutte parole ho sentito...Mi spiace dirlo, ma Alfano si è preso del "negro" e ho sentito chiaramente questa provocazione, oltre a molte altre. Quando abbiamo segnato, al 90', ha sicuramente sbagliato e ha esultato con dei gesti nei confronti del Bussoleno Chianocco, perchè era troppo carico e nervoso. Il risultato è stato che è stato giustamente espulso assieme ad un giocatore del Bussoleno e da quanto mi risulta i due sono venuti poi alle mani nello spogliatoio. Sentite le urla alcuni giocatori hanno iniziato a correre verso gli spogliatoi mentre si giocavano gli ultimi minuti. Non so chi ha iniziato, ma che differenza fa? La situazione è andata fuori controllo a causa di una caccia all'uomo e di ripetute provocazioni. Non poteva che finire così e non sono contento di come ho sentito parlare l'allenatore ospite Calabrò a fine partita. Troppa leggerezza. L'arbitro, che peraltro pare fosse alla sua prima direzione in Prima Categoria, ha reputato che non ci fossero le condizioni per proseguire ancora qualche minuto il gioco e ha sospeso il match. Sono veramente nero. Mi viene voglia di smettere così..Tutti i nostri allenamenti invernali, gli esperimenti legati alla valorizzazione dei nostri giovani, i sacrifici per arrivare a segnare al 90' dopo una partita ben giocata, si sono annullati in un secondo. E forse ci scorderemo di essere a -2 dalla vetta, restando a -5. Adesso cosa dovrei dire ad Alfano? Che avrebbe dovuto star zitto dopo essere stato insultato tutta la partita? Non so come finirà, ma oggi ha perso il calcio".

I risultati di oggi: pareggio 0-0 nel big match Barcanova-San Giorgio, che avrebbe potuto portare il Collegno Paradiso proprio a -2 dalla vetta. Pirotecnico 4-3 della Pro Collegno di Rubino, che supera il Bacigalupo, vittoria anche per  Barracuda (1-2 al Valdocco), Sporting Cenisia (0-1 al Pozzomaina per mister Ragazzoni), Kl Pertusa (1-0 al GiavenOCoazze) e Borgata Cit (3-2 in rimonta al Caselette). Secco 4-0 del Lesna Gold.

PRIMA CATEGORIA C

Doppio stop per Caselle (1-0 del Vallorco) e Venaria, con la capolista che però strappa un ottimo 2-2 sul campo difficile di Mathi. Il Montanaro passa 0-2 a Pianezza e avvicina il Caselle al 3° posto, la quarta posizione è dell'Atletico Volpiano Mappano: 1-2 a Leinì.

PRIMA CATEGORIA E

Carignano 37, Villar Perosa 31. Subito un forte allungo per la capolista, che vince 1-3 sul campo della Pro Polonghera sfruttando il ko per 2-1 del Villar a Nichelino. Buonissima domenica per l'Aurora al 3° posto (2-0 al Beinasco), per il Pinasca corsaro in casa Marentinese (doppio Montanari e Bobba per lo 0-3 finale, quarto posto) e per il Bricherasio (3-0 al Vigone).

Redaz

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium